AltaRoma AltaModa : Gianni Molaro

AltaRoma Altamoda. Si è conclusa ieri la fashion week Romana che ha visto protagoniste le collezioni Primavera/Estate dei nostri stilisti italiani.

In particolare io voglio parlarvi oggi di uno stilista che adoro al quale ho dedicato uno dei miei primi post su questo blog. La pecularietà di  Gianni Molaro, l'artista in questione, è il modo in cui riesce a fondere l'arte con la moda in modo da non risultare mai banale o scontato.

Tubini rossi e gialli dalle profonde scollature, ricami e pizzo chantilly nero, tute bianche, goffrate e arricchite dallo chiffon, abiti lunghi a sirena che ricordano fiori. Un gioco tra primordialità e scintillante ricchezza sottolineata da swarovsky e pietre preziose che completano lo stile come se fosse una grande decorazione barocca.

 Leitmotiv dell'intera collezione sono le zanne che ritornano in diverse occasioni.In legno, lunghe, corte e rivestite in pelle sorreggono le altissime calzature decorando gli eleganti abiti alle quali sono abbinate e sembrano quasi il continuo spezzato delle lunghe unghie delle modelle in alcune loro uscite.


 Per l'abito da sposa Molaro sceglie il colore del sole per sprigionare la luce e l'energia racchiusi in tutta la collezione, un giallo abbagliante che illumina il corsetto di mikado di seda tempestato di enormi pietre.

 Queste le caratteristiche della nuova collezione presentata dallo stilista durante la manifestazione AltaRoma AltaModa.

Una sfilata inebriante che si configura come una metamorfosi creativa e in continuo svolgimento e che culmina con l'abito da sposa come a rappresentare il sole, punto focale della metamorfosi.

Avete seguito questa sfilata?Cosa vi è sembrato di questa sfilata?
Uno stile che richiama un pò una fiaba grottesca dal sapore elegante e sensuale..

















Come sempre aspetto i Vostri preziosi commenti,
Baci Baci, UptownGirL
-->

Sabina Petrazzuolo

Lifestyle Blogger - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

9 commenti:

  1. Per il mio gusto è un po' eccessivo e francamente non riesco a pensare ad occasioni reali per poter indossare questi abiti…I'm sorry but I'm so onest!
    www.lacrilla.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Non ho seguito la sfilata e mi fa piacere leggerne qui, onestamente però gli abiti mi sembrano giusti per far scena e nient'altro.


    http://lowbudget-lowcost.blogspot.it/2013/01/tidy-up-your-home.html

    RispondiElimina
  3. Il secondo è bellissimo! ci sono alcuni che non indosserei mai, come anche le "zanne" ma credo che quelle siano piuttosto una provocazione o comunque un contorno della sfilata...credo

    RispondiElimina
  4. che abiti particolari, anche secondo me il secondo è quello più bello :D
    un caro abbraccio
    sabrina
    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Molto particolari quest abiti, però si sa, l'alta moda italiana eccelle sempre!
    Http://giusys-life.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. ciao sabina! huau che meraviglia, non conoscevo questo stilista, da oggi lo seguirò di più!
    Ti va di passare sul mio nuovo blog? http://modecontemporanee.blogspot.it

    Lauren V.
    La Storia Della Moda Blog
    Mode Contemporanee Blog

    RispondiElimina
  7. Sicuramente qualcosa di molto esoso ;)

    XOXO
    Arianna

    http://aryannastyle.blogspot.it/

    RispondiElimina

Grazie per i vostri commenti!