Made in Italy e Space Food

50 anni fa Yuri Gagarin andava per la prima volta nel Cosmo e ben che si parlasse solo di questa stupefacente missione, nessuno ha mai parlato della sua alimentazione. Eppure quest'uomo doveva pur mangiare?

Immagino che adesso tutti vi stiate chiedendo se e cosa nello spazio Samantha Cristoforetti e gli altri astronauti.

Dopo circa cinquant'anni di ricerche, la Nasa ha da poco condivisio con il mondo intero i menu da gustare sullo spazio, lontani dal cibo simili al tubetto di Dentifricio che invece "mangiava" Gagarin e che non gradiva affatto

.
Negli ultimi anni, grazie alle ricerche degli scienziate dello Space Food System Laboratory del Jhonson Space Center di Houston, i cibi potranno preservare i loro valori nutrizionali e aumentare la durabilità.

E mentre i Paesi del mondo preparano i loro menù, anche in Italia ci siamo dedicati allo space food, basti pensare al menù di Davide Scabin che comprende lasagne alla bolognese, risotto al pesto, parmigiana di melanzane e tiramisù, insomma, un vero pasto italiano da gustare a a livello intergalattico.






Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>