Color of the year: Marsala.Scopri tante idee make up.

L’anno appena passato è stato caratterizzato da un colore a mio avviso bellissimo: RADIANT ORCHID.
I prossimi dodici mesi che verranno invece, avranno come protagonista indiscusso il color MARSALA
                              
Attenzione però! Quest’ultimo non deve essere confuso con l’altrettanto famoso color sangria!
Per farla breve, il color marsala è una sorta di “mix” tra il color vino scuro intenso ed il color mattone scuro.
Questo binomio “crea” appunto il famoso color marsala tanto acclamato non solo dalla moda e dalle tendenze appena viste in passerella, ma anche dal mondo del beauty e dal make up.

Questa colorazione quindi, crea una “relazione”, un connubio, tra più settori.

Ne abbiamo già parlato in un altro articolo, suggerendo alle nostre lettrici gli outfit giusti color Marsala e dove acquistarli (link all'articolo).

A differenza di altri colori - per quando riguarda il mondo make up - è piuttosto versatile.
È una colorazione che può essere sfruttata da molti prodotti.

Anzitutto, lo possiamo trovare nei blush.
È consigliato per chi ama un incarnato particolarmente “acceso e strong”.


“Fever” di Mac ad esempio, si presta bene per rendere l’idea.

Siamo difronte ad un colore molto molto simile al cosiddetto “marsala”!

Chiaro che, quando ci avviciniamo a brand di questi livelli – molto elevati – siamo anche difronte ad un costo importante.

Superiamo abbondantemente i 20 euro.



Passiamo agli ombretti.
Anche in questo caso, molti marchi si sono adattati alla nuova tendenza.
Da Make Up For Ever con il suo “Prune Moirè” a Nabla (nuovo brand italiano che piano piano si sta imponendo nel mondo della cosmesi) con i suoi refill (ovvero cialdine di ombretti senza “packaging” che vanno inserite in una palette calamitata vuota).


Ecco un esempio di smokey eyes color Marsala abbinato ad una sfumatura nera sulla parte esterna dell’occhio.

Ed in modo molto più drammatico sulla rima inferiore dell’occhio e tra le ciglia.







Ed infine, arriviamo alle nostre amatissime labbra.
I rossetti di questa tonalità li possiamo trovare con estrema facilità di qualsiasi marchio, dal meno costoso al più caro.
Partiamo da Revlon, per passare da Deborah Milano fino ad arrivare alla cosmesi di alta profumeria come potrebbe essere appunto Chanel.





Come potete vedere, questa immagine racchiude un po’ tutto quello che abbiamo appena detto.

Una colorazione che si presta bene sia con abbinamenti di altri colori, ma spesso viene anche utilizzata come “colore unico”. Proprio perché lo si vuole rendere unico protagonista del nostro volto.

Il Marsala può essere un colore “da giorno” se ne utilizziamo un pizzico, ad esempio, sulle guance, o per una leggera sfumatura su un trucco “nude”.

Ed ovviamente, diventa “da sera” se lo utilizziamo come unico colore o con altri colori scuri.


Viene utilizzato anche sulle unghie!
L’effetto è molto “dark”, ma allo stesso tempo molto elegante.


Personalmente, lo trovo un colore piuttosto difficile da portare.
In primis perché  non dona a tutte e anche perché richiede grandi abilità con pennelli e pennellini.

Se lo si utilizza come ombretto, bisogna essere in grado di realizzare una bella ed ampia sfumatura per non creare “macchie”, e consiglio di evitare di applicarlo troppo vicino al condotto lacrimale se non vogliamo ricreare l’effetto “congiuntivite”.
(Proprio per questo motivo si utilizzano spesso i marroni per creare giochi di ombre)

Spostiamoci sugli zigomi.
Consiglio di acquistare un blush molto sfumabile per non creare le “guacciotte in stile Heidi”. Molti prodotti non si sfumano facilmente e questo rischia di creare delle macchie antiestetiche, ed avendo un colore così importante rischiate di rovinare tutto il make up.

Infine… Labbra!
Anche in questo caso, l’applicazione di rossetti Marsala – peggio ancora se matte – non è semplice.
L’applicazione deve essere perfetta! Anche il più piccolo degli errori si evidenzia all’istante.

Per cui, consiglio di iniziare intanto a contornare le labbra con una matita – il più simile possibile al rossetto -  e poi, procedere con l’applicazione del rossetto mediante un pennellino apposita.

Mi raccomando, cercate di ricreare una base il più omogena possibile!
I rossetti scuri evidenziano ancor di più tutti quei piccoli difetti che potremmo avere sul nostro bel viso!



Provate magari con dei prodotti low cost per vedere intanto se il colore vi piace e si vi dona.
Spesso un colore ci piace da morire, ma poi una volta provato, ci rendiamo conto che non ci sta affatto bene!


Non vi resta che sperimentare!







Monica Penzo

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!