Un Secolo di Forme. Il cappello Made in Italy di Patrizia Fabri

All'interno del calendario ufficiale della XXVI Edizione di AltaRomAltaModa c'è stato un evento che ha colpito subito la mia attenzione: Un Secolo di Forme - Il Cappello Made in Italy.

L'evento si è tenuto al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, il 2 febbraio 2015, organizzato da Patrizia Fabri per Antica Manifattura Cappelli: il più antico laboratorio romano di cappelli che si configura come memoria storia e preziosa testimonianza di cultura e tradizione.

In sintonia con la mission di AltaRoma l'evento, curato da Patrizia Fabri, ha rappresentato un viaggio alla scoperta dell'Heritage più puro del nostro paese, all'interno di un secolo di moda femminile dove gli unici valori sono l'artigianalità e il Made in Italy.

L'installazione, diretta dallo scenografo Paki Medurri, è stata in grado di creare un dialogo fluente tra presente e passato attraverso il simbolo emblema della mostra: il cappello.

La ricostruzione di una passerella ha reso l'atmosfera ancora più suggestiva: forme di legno per le cloche degli anni '20, bizzarre e surrealiste quelle degli anni '30, di stile maschile per gli anni 40' e ancora geometriche pagode per i cappelli di Christian Dior degli anni '50 fino alle forme contemporanee con la forma di una pagoda gigante realizzata per costruire un cappello disegnato da Roberto Capucci nel 2010.

In esposizione anche una selezione di cappelli che sembravano prender vita proprio dalle forme del legno.

Accanto alla tradizione, in esposizione anche l'esclusiva collezione firmata Patrizia Fabri che sta a rappresentare l'anello di congiunzione tra passato e presente, tradizione e innovazione, sempre innalzando il nome del Made in Italy.




Photo by Allucinazione





Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...