L'intramontabile rossetto rosso: come portarlo.

Il rossetto rosso è un must per ogni donna, è l'accessorio che ti salva per un aperitivo dopo il lavoro e se hai una serata importante può diventare il pezzo forte del tuo look.
Il rosso sta bene a tutte le donne, basta saper scegliere il finish e la tonalità!

Il rosso non è un colore facile da portare, attira l'attenzione, le labbra diventeranno il punto focale del viso.

Se non si è abituate ad un colore così "importante" si può optare per dei gloss o dei rosssetti sheer, perfetti anche per dare un tocco di colore durante il giorno. Picchiettati con le dita colorano leggermente, per un effetto naturale.
Benetint, blush liquido guance e labbra, Benefit. 




Il rossetto rosso opaco è il classico rossetto da femme-fatale, indispensabile per ricreare un look classico ed elegante.
Questo finish necessita di una stesura perfetta (alcuni consigli qui) per cui un pennellino di precisione, per delineare il contorno, è d'obbligo, insieme alla matita coordinata (ottima anche quella trasparente o color carne).
Velvet Matte Lip Pencil in Dragon Girl, NARS.
Lip Maestro in The Red, Giorgio Armani

Per labbra molto pigmentante, se non si vuole alterare il colore del prodotto, è consigliato usare un primer che faccia da barriera e annulli il colore naturale delle labbra. Questo può essere sostituito dal correttore e dal fondotinta.
Prima di mettere il rossetto (o la base correttrice) tamponare con un fazzolettino per togliere l'eccesso di balsamo labbra, altrimenti il rossetto sovrapponendosi alla viscosità del balsamo "migrerebbe" troppo e uscirebbe sicuramente dai bordi, rovinando l'effetto pin-up di porcellana.
Per un effetto ancora più vellutato prova a picchiettare con le dita sul rossetto una cipria trasparente o un ombretto della medesima tonalità di rosso (oppure diversa per creare nuovi effetti ombrè!).

Prep+Prime Lip, MAC.



La scelta della tonalità di rosso è importante quanto quella della formula, se non di più.
I colori scuri tendono a rimpicciolire le labbra per cui non sono particolarmente indicati.
I rossetti aranciati/dal sottotono caldo sono molto in voga quest'estate ma vanno evitati se i denti non sono bianchi perchè ne evidenziano il colore e le imperfezioni, sono dei colori difficili. Per questo motivo sono da preferire colori dal sottotono freddo (non solo nei rossi).
Rossetto Revolution Sheer in Slowborn, Urban Decay.

La prova del nove è la prova pratica, il colore deve piacerci, deve starci bene. Non ci sono colori canonici predefiniti perfettamente perchè l'incarnato, il colore (con mille sfumature) degli occhi e dei capelli sono delle variabili multiple e labili per poter scrivere dei dos e don'ts sul colore.
Sbizzarritevi nel provarne il più possibile, il rossetto perfetto arriverà quando meno ve lo aspettate.




Giulia Folli

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!