Welcome to Dismaland. Il parco "giochi" di Bansky.

Lo ammetto, pensavo fosse uno scherzo.
Prima di scriverne infatti ho cercato informazioni e ho studiato le fonti ed è tutto vero. Certo che tetro lo è davvero e ammetto che mi spaventa anche un po', ma in effetti se così non fosse stato il suo nome non sarebbe stato Dismaland.




Il cartello all'ingresso dà il benvenuto ai curiosi: "Welcome to Dismaland" che letteralmente vuol dire benvenuti nel tetro. Già perché Dismaland, il parco giochi di Bansky altro non è che una favola di incubi contemporanea dove tutte le certezze delle fiabe Disney crollano nell'inquietante espressione dell'arte contemporanea di Bansky, artista inglese considerato uno dei maggiori esponenti della street art.


Ad accogliere i visitatori un castello al centro del parco, decadente e incompleto, davanti a lui un lago che sembra più uno stagno, sporco e incurato, dove campeggia una sirenetta di cui a stento si vedono i tratti. Questo è solo l'inizio.

Una mostra evento temporanea dove il mondo Disney viene capovolto e i suoi personaggi vengono utilizzati per denunciare molte delle emergenze del nostro tempo. All'interno di una vasca infatti piccole barche trasportano i migranti davanti alle scogliere di Dove una classica Cenerentola giace a terra morta circondata da paparazzi occupati solo a fare gossip, quasi a ricordare la tragica morte di lady Diana.



Insomma se vi trovate nella località di Weston-Super-mare un viaggio all'interno del teatro del tetro è d'obbligo, la durata dell'evento sarà infatti di sole 3 settimane ma il prezzo è irrisorio: 3 sterline per un esperienza unica. E questa volta i bambini, è meglio tenerli a casa.

Dismaland sarà aperto oggi 22 Agosto.









Photo by Christopher Jobson for Colossal

Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...