Fitness & Wellness: I luoghi comuni da sfatare sull'alimentazione

Quando ci si addentra nell'argomento alimentazione ci si può sentire persi, ognuno ha una sua opinione con basi "scientifiche", regole suggerite "dall'amico del cugino" e dal dietologo della collega.

Le leggende metropolitane sono molto diffuse e tutti ci abbiamo creduto e abbiamo commesso errori all'inizio del nostro percorso fitness. Ricordando che non si è mai arrivati e che qualcosa da imparare c'è sempre, soprattutto in questo campo, in continua evoluzione, eccovi i più gettonati:



Pesarsi è indispensabile


Il concetto di dimagrimento è spesso travisato dalle donne perché è la bilancia che prende il sopravvento e detta la riuscita o no di una "dieta". Il peso non è l'unico parametro su cui basarsi perché non misura di che tipo siano i kg persi. Acqua, massa grassa o magra?
Il peso scende se si mangia di meno ovviamente ma se è tutta acqua e massa magra non dobbiamo rallegrarcene. Cosa fare allora? Buttare la bilancia e guardare le misure, i vestiti attillati e lo specchio sono metodi casalinghi che ci mostrano meglio se effettivamente  quello che stiamo facendo stia funzionando veramente. Il nostro obiettivo deve essere perdere massa grassa e non magra (muscolo). La bilancia non è veritiera perché il muscolo, a parità di volume, pesa di più del grasso quindi due persone possono pesare gli stessi kg ma essere totalmente diverse come composizione corporea e quindi nell'aspetto esteriore ( una sarà tonica e l'altra no).

Per dimagrire bisogna mangiare poco e togliere i carboidrati


Togliendo alimenti a caso e mangiando poco non solo vi sentirete più stanche e di malumore ma rallenterete il vostro metabolismo. All'inizio sentirete fame ma poi il vostro corpo si abituerà ai pochi nutrienti che gli fornirete e andrà in modalità "carestia" cioè penserà che voi non possiate più fornirgli il necessario. Meno date, meno chiede il corpo e meno brucia. E' per questo che molte dicono " Io mangio veramente poco ma non calo". Si deve mangiare abbastanza, l'apporto giusto che ci permetta di allenarci e di affrontare con grinta gli impegni quotidiani da studentessa, mamma e/o lavoratrice.

Mangio poco e non dimagrisco


Contrario al punto sopra, ci sono donne che dicono di mangiare poco ma in realtà non tengono conto del formaggio sulla pasta, del dolcetto dopo pranzo, dei taralli mangiati mentre cuoceva la pasta e del numero illimitato di biscotti secchi la mattina.
Un esame di coscienza è d'obbligo prima di incolpare l'età (sì il metabolismo rallenta), la genetica ( se non sono in forma non è colpa mia!) o gli altri che offrono sempre (le merendine al supermercato non sono un acquisto obbligatorio).

I grassi fanno ingrassare


I grassi sono importanti quanto le proteine e i carboidrati per cui non vanno eliminati nella dieta, anzi, olio d'oliva, frutta secca, avocado e cioccolato fondente (sopra al 70%) sono fondamentali, soprattutto per le donne e l'equilibrio ormonale.

Controllate gli ingredienti


I prodotti industriali è ormai risaputo che fanno male ma non fidatevi di quelli che hanno light, zero grassi, senza latte etc in etichetta, scritto in modo ammiccante. Leggete gli ingredienti, sono messi in ordine decrescente per cui l'ingrediente presente in quantità maggiore è il primo della lista. Evitate poi prodotti troppo zuccherati e con una lista troppo lunga. Persino lo yogurt più pubblicizzato ( magari uno di quelli magri e alla frutta) contiene gr insospettabili gr di zucchero che potreste evitare dolcificandolo a casa con frutta e miele.

Ecco un semplice esperimento:
Guardate la tabella nutrizionale di uno yogurt alla frutta e segnatevi i gr di zucchero. A casa prendete lo zucchero e vedete a quanti cucchiaini corrisponde. Voi ne mettereste così tanto nel vostro yogurt bianco? Non credo, anzi questa piccola prova vi farà aprire gli occhi.
Lo potreste fare con tanti altri prodotti e migliorare la vostra conoscenza dei prodotti in commercio. All'inizio può essere stancante leggere tutto ma vi ripagherà nel futuro e incomincerete ad apprezzare le cose semplici e genuine.

Il sapore dolce è un sapore a cui noi siamo abituati, noi abbiamo abituato il nostro palato ma possiamo rieducarlo per scoprire i veri sapori degli alimenti.

I carboidrati sono presenti solo in pane e pasta


I carboidrati vengono demonizzati ingiustamente, sono il carburante del nostro organismo per cui vanno mangiati, con le giuste accortezze di qualità e quantità. La pasta ed il pane sono una fonte di carboidrati come lo sono il riso, l'amaranto, la quinoa, l'avena etc. Si sceglie in base ai propri obiettivi ma una regola generale è quella di prediligere nella nostra alimentazione farine meno raffinate possibili e cereali integrali. L'importante è che i carboidrati vengano sempre abbinati ad alimenti ricchi di proteine e grassi in ogni pasto, così da non eccedere o avere carenze in nessuno di questi.

"Finita la dieta riprendo a mangiare come prima, devo solo resistere"


Il concetto di dieta è spesso travisato e visto come una rinuncia, un sacrificio che si fa per un tot di tempo, che ci permetta di perdere tot kg per poi ritornare a "godersi i piaceri della vita". Si deve cambiare mentalità, un'alimentazione sana non è altro che uno stile di vita che si sceglie di seguire per tutta la vita, senza rinunce e senza troppe restrizioni perché l'equilibrio è quello che si ricerca nel percorso verso il benessere ( di cui ho anche parlato qui).

Il cibo sano è noioso e insipido


Ormai il web è popolato di siti e blog che propongono ricette sfiziose ed equilibrate con semplici ingredienti. Oggi a pranzo ho mangiato pancakes di albumi e farina di ceci con salmone affumicato, pomodorini e zucchine in padella con curcuma, una vera delizia per il palato!
Non ci sono veramente più scuse. Anche il tempo è relativo, se si hanno grossi impegni o si è fuori casa il preparare i pasti il giorno prima è ormai diventato un'abitudine per molta gente. E' comodo, pratico e ti permette di risparmiare soldi. Altro da aggiungere?
www.ilgolosomangiarsano.com

Avete altri consigli da darci? Scriveteli nei commenti sotto o sulla nostra pagina Facebook.








Giulia Folli

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Instagram

Barra video

Loading...