Dal direttore | Cosmoprof 2016

Il motore è acceso, il mio treno Italo sta per partire e io rientro nella capitale dopo aver trascorso due intensi giorni al Cosmoprof.

Stanca, piedi doloranti e occhi semi chiusi, questo è il mio status attuale. Tuttavia non volevo rinunciare ai commenti a caldo di questo mio secondo Cosmoprof come blogger.

Un po' delusa, lo ammetto! E non perchè quest'anno le aziende si siano sprecate con gli omaggi (si beh, un po' anche quello), delusa dalla poca considerazione che queste avevano per le blogger e la stampa in generale. Si perchè, senza neanche chiedere la tua qualifica, dal momento in cui l'azienda capiva che non eri un salone o comunque un compratore ti ignorava o quasi...

Per non parlare della faccia perplessa dell'addetto accoglienza di balmain paris che non sapeva cosa fosse un press kit, troppo pretenziosa io? Forse.

L'unica certezza di questa edizione del Cosmoprof di Bologna è stata la vendita, non la mia ovviamente! La maggior parte degli stand, al contrario degli altri anni ha venduto al pubblico durante tutte le giornate, vi lascio immaginare il delirio durante le ultime ore di fiera. Comunque, anche qui stesso discorso: acquisti? Bene! Chiedi informazioni? Non ti ascoltano, loro stanno vedendo.
Questo il leitmotiv di tutta la giornata.

Delusa? Si un po' !
Felice? Tantissimo! Si perchè nonostante tutto questa è una delle fiere che amo di più e indipendentemente dall'attenzione ricevuta sono riuscita a conoscere brand interessanti e fare acquisti molto convenienti di cui vi parlero presto.

Peccato per quelle aziende che ancora non capiscono quanto sia importante la comunicazione.

Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...