Fuga dall'Italia... Una settimana a Madrid!

Molte sono le mete preferite da noi italiani per trascorrere un periodo di tempo libero lontano dall'Italia, ma se ce n'è una che in particolare attira 624 mila italiani all'anno, è Madrid.
Aria di casa come in Italia per la maggior parte dei viaggiatori.
La lingua non è da ostacolo come non lo sono né la cultura né le tradizioni.
Paese latino praticamente uguale al nostro, se non fosse per la civiltà e l'accoglienza molto più sviluppate che nella nostra terra.
Madrid, capitale della Spagna, ti fa sentire il calore e la bellezza dal primo piede che si mette giù dall'aereo.
I collegamenti con il centro della città sono subito chiari e in meno di trenta minuti, con i mezzi pubblici, più che efficienti si raggiunge la Gran Via, centro indiscusso della movida madrilena.


Nella cornice di Piazza Callao, sede del teatro e cinema più grande e importante della città, ci si perde immersi in quella che a vederla e viverla sembra la tua città dalla nascita.
I prezzi modici, il cibo e il vino buoni, le serate tra spettacoli di flamenco e passeggiate tra i baretti di Porta del Sol, renderanno la vostra vacanza unica nel suo genere.


Unico il museo del Prado, dove Goya con i suoi "magnifici orrori" e la grande Guernica di Picasso vi cattureranno, unico quello Reina Sofia, con a sua struttura moderna, unici i mercatini tradizionali, unica la città in tutte le sue forme e colori. Unico il Parque del Retiro, dove ci si può rilassare stesi sull'erba, con vista sul laghetto artificiale davanti al palazzo di vetro.


Difficile, parlandone, non ricordarne gli odori e le sensazioni scaturite in una delle città che più si fanno amare al mondo.
Da non perdere perfino il grande Estadio Bernabeu, sede dei più grandi incontri calcistici della storia... Vi assicuriamo che appassionerà anche i meno amanti del calcio!
Tutto a Madrid ispira allegria, dalle strade, alle botteghe, ai sapori tipici... Se non l'avete già fatto, è il momento di partire per la Castiglia!

Maria B. de Luca

Classe 1993, studentessa di pedagogia, ho cambiato decisamente strada quando, dopo aver frequentato un corso di giornalismo e aver messo l’attestato insieme ai sogni nel cassetto, una mia amica prova a propormi un blog personale. Idea subito scartata, ma rispolverato il diploma classico e il certificato di “giornalista in erba”, ho cominciato a propormi come blogger freelance. Scrivo articoli per un paio di magazine online e qualcuno anche cartaceo, le mie passioni sono la moda e i viaggi. Segni particolari: determinazione! 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!