NO Montaditos NO party. Arriva il No More Blue Monday

Mi è capitato in passato (un passato neanche troppo lontano) che al mio dire "stasera Montaditos?" le persone non avessero la minima idea di cosa io stessi dicendo. Dalla serie "SACRILEGIO".





Da quando è in Italia 100 Montaditos, questo per me rappresenta la cena con le amiche, l'aperitivo prima del cinema o comunque un'alternativa ai soliti ristoranti e pizzeria e poi voglio dire, 100 Montaditos ha aperto anche a Latina, a due passi da casa mia.

Ma andiamo con ordine perché haimè, temo ci sia ancora qualcuno che non abbia mai provato un panino in questo ristorante.
100 Montaditos è la prima catena internazionale di cucina tradizionale iberica. In solo 15 anni di vita, 100 Montaditos vanta più di 400 ristoranti in Spagna ed altri 70 all'estero.




Due sono le motivazioni per cui scegliere di trascorrere una serata da 100 Montaditos: il menù ricco e gustoso e l'ambiente informale e molto easy.

Per chi di Montaditos è un habituè la vera novità sta "No More Blue Monday", un iniziativa che 100 Montaditos, in collaborazione con Birramanìa ha lanciato lo scorso 21 Luglio.
Perché questo nome?

Il Blue Monday è il giorno più triste dell'anno. Il terzo lunedì di Gennaio, da più di 11 anni, è stato dichiarato come il giorno più deprimente dell'anno e ogni anno viene celebrato con consigli e suggerimenti per allontanare i sentimenti di tristezza e depressione.

E così che 100 Montaditos ha deciso proporre ogni lunedì a soli € 2,50, la degustazione di un boccale di birra chiara Moretti o di vino Tinto de Verano accompagnato da uno a scelta tra i primi 50 montaditos del menù.
Iniziativa simpatica, non è vero?










So già a cosa state pensando...non mancano poi così tanti giorni a lunedì!
E allora,
Montaditos per tutti!!

Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...