Cosa mangiare per abbronzarsi

SOS estate: cosa mangiare per abbronzarsi meglio e velocemente





Per molte di noi l'estate sta finendo, per altre, invece, sta per iniziare ma, che stia finendo o che stia iniziando poco importa, condividiamo tutte lo stesso obiettivo: abbronzarsi, abbronzarsi e abbronzarsi! 


Si è spesso convinti che per abbronzarsi basti semplicemente riempirsi di creme e cremine da spalmare a più non posso ed esporsi al sole per l'intera giornata, talvolta anche nelle ore centrali, le più pericolose per la nostra pelle. In realtà, il percorso per un'abbronzatura perfetta, comincia dalla tavola e dall'assunzione di cibi che, per il loro alto contenuto di vitamina A stimolano la produzione di melanina, la responsabile della tintarella. Riconoscere questi cibi abbronzanti è molto semplice, basta infatti guardare il loro colore, il colore dell'estate, tra l'altro: arancione e rosso. I frutti e le verdure di questi colori sono ricchi di vitamina A e betacarotene e tra tutti i frutti e le verdure esistenti, sono quelli con un maggiore potere abbronzante. Tuttavia non sono gli unici. E noi ve li elenchiamo tutti!

Carote: posseggono più vitamina A di qualsiasi altro cibo, ben 1200 microgrammi ogni 100 grammi;

Albicocche, meloni, angurie, zucche e pomodori: con il più alto contenuto di vitamina A e betacarotene dopo le carote;

Salmone: la carne del salmone è ricca di astaxantina, una sostanza che protegge dalle radiazioni solari;


Peperoni, kiwi, cavolo, arance, frutti di bosco: sono ricchi di vitamina C e, anche se rallenteranno l'abbronzatura, contrastano l'invecchiamento della pelle essendo antiossidanti. E' ben noto, infatti, che una prolungata esposizioni ai raggi UVA comporti l'invecchiamento della pelle;


Pesce, avocado, noci: proteggono dalle scottature, eritemi e contribuiscono a mantenere la pelle elastica grazie all'assunzione di Omega 3 di cui questi alimenti sono particolarmente ricchi.

Non dimenticare di bere molta acqua per mantenere la pelle idratata, magari mangiando i cibi che ne sono ricchi come fragole, pompelmi, meloni, cetrioli, sedano e verdure rosse. Ricorda, inoltre, di non esporti al sole nelle ore più calde e centrali della giornata, dalle 12:00 alle 16:00, quando è massima l'intensità dei raggi UVB, ancor più pericolosi dei raggi UVA perché riescono a penetrare in profondità provocando delle forti ustioni. Infine, ma non meno importante, ricorda di proteggere la tua pelle con una specifica crema protettiva e di spalmare del prodotto dopo-sole al termine della tintarella.

Buona estate a tutte!

Maria Raffaella Papa

Sono un'amante dell'arte, e il mondo ne è pieno. Musica, arte visiva, film, letteratura, natura. Le punte della mia vita, e la mia esistenza oscilla tra un vertice e l'altro. 


Scrivo, scrivo tanto ma non molto. Scrivo quando sento il bisogno di farlo, quando devo raccontare una piccola storia, qualcosa che ho visto, qualcosa che ho sentito o provato. E leggo, leggo tanto ma non molto. Leggo quando sento di star perdendo la strada, quando ho bisogno di un lampione che mi faccia luce, che mi aiuti a ritrovare il mio percorso. 

Un mio difetto? Sono una perfezionista. Tutto deve essere in perfetto ordine, perfettamente allineato, perfettamente centrato, non una sbavatura, niente di fuori posto. Per questo sono molto lenta, lentissima, in tutto ciò che devo fare.
Un mio pregio? Sono una perfezionista. Sono dell'idea che le cose o vanno fatte bene o non le si fanno. E un buon lavoro esige tempo. Tutto deve essere accurato, selezionato, ben disposto.  

2 commenti:

  1. ottimi consigli...buona estate :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille @MoonStyle e buona estate anche a te!
      A presto,
      S.

      Elimina

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...