Amsterdam, weekend nel "paese dei balocchi"

Che Amsterdam sia la patria del divertimento lo immaginavamo, ma non pensavamo di poterlo definire addirittura il "paese dei balocchi". Qui è tutto permesso e funziona tutto veramente bene.
Quando arrivi all'aeroporto di Schipol senti subito che sei giunto qui per andare a trovare un vecchio amico. E' proprio questa infatti la sensazione che Amsterdam ti da: arrivi qui per la prima volta e sembra di esserci già stato altre mille, tutti sono allegri, spensierati e disponibili e l'aria che si respira, sarà perché è appena iniziato l'autunno, è fresca e rilassante, proprio come se stessi andando a casa di qualcuno che conosci molto bene.



Ovviamente le foto con la scritta I AMsterdam all'uscita dell'aeroporto sono obbligatorie.
La capitale dell'Olanda, non è una città ricca di arte o storia, a parte i famosi musei di Van Gogh, Rembrandt e la casa di Anne Frank, ma è uno di quei posti in cui è bello passeggiare per le strade e vivere la città, non da turisti, ma da ospiti.
Tutta la città è percorsa da ponti e canali, dove la gente del posto vive su imbarcazioni attraccate alla riva.



La particolarità delle case, oltre a quelle galleggianti, è che tendono tutte ad inclinarsi verso il basso, od una sull'altra, a causa del terreno instabile su cui è costruita la città. Sembrerà che vi giri la testa a vedere i palazzi, alti e sottili, venire verso di voi, ma vi possiamo assicurare che è tutto normalissimo. Amsterdam prende il nome infatti da "DAM", diga, che è la causa per cui la città sorge, costruita sui detriti del fiume Amstel fermati appunto da una diga. Dai due termini ecco il nome della città.



Da non perdere il quartiere a luci rosse, dove potrete "ammirare" donne giovani e non che si esibiscono nelle famose "vetrine", o semplicemente stanno lì sedute con gli smartphone come sul divano di casa loro e ti mandano un bacio da lontano.
Niente di scandaloso infatti per gli olandesi, e non terrificherà nemmeno voi, perché qui ad Amsterdam queste ragazze lavorano come se stessero alla cassa di un supermercato.
E la cosa potrà solo essere molto divertente per noi turisti.




Tappa a detta nostra fondamentale, quella dei Coffee Shop, dove vedrete, è vietatissimo fumare tabacco o bere una birra, ma per quanto riguarda Hashish e Marijuana sarete liberissimi di poter fumare ovunque, e scegliere cosa dal menù come se stesse per bere un caffè.

Noi ve la consigliamo e speriamo di tornarci al più presto!

Maria B. de Luca

Classe 1993, studentessa di pedagogia, ho cambiato decisamente strada quando, dopo aver frequentato un corso di giornalismo e aver messo l’attestato insieme ai sogni nel cassetto, una mia amica prova a propormi un blog personale. Idea subito scartata, ma rispolverato il diploma classico e il certificato di “giornalista in erba”, ho cominciato a propormi come blogger freelance. Scrivo articoli per un paio di magazine online e qualcuno anche cartaceo, le mie passioni sono la moda e i viaggi. Segni particolari: determinazione! 

1 commento:

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...