Come sopravvivere al Cosmoprof - Manuale di resistenza

Ho affrontato il discorso fiera in diverse occasioni. Molto spesso, sia per lavoro che per piacere mi sono ritrovata a passare giornate intere in fiera e vi assicuro che l'esperienza a volte è davvero massacrante.
Si tratta comunque di camminare per ore e ore, incontrare gente, parlare, guardare, appuntare, fotografare e tutto questo mantenendo comunque un aspetto gradevole e curato. Per dirvela in parole povere, scordatevi di andare in fiera con scarpe da ginnastica e tuta, sarebbe davvero politicamente scorretto.

Ma andiamo al cuore del discorso, alla vera motivazione per cui ho deciso di scrivere questo articolo. Dopo diversi anni come frequentatrice assidua di fiere, tra cui il vicinissimo Cosmoprof, ho deciso di scrivere questo manuale di sopravvivenza per tutte le colleghe, amiche e lettrici che decideranno di andare in fiera quest'anno.
Ma prima, può tornarvi utile qualche consiglio sull'outfit da scegliere per visitare la fiera: Giornata in fiera. Come mi vesto?


come sopravvivere al Cosmoprof



Cosmoprof Bologna. Come sopravvivere

Chi già è stata al Cosmoprof almeno una volta nella vita sa già cosa l'aspetta, per tutte le altre non vi resta che dirvi "lasciate ogni speranza voi ch'entrate". E' un po' come quando lascio da solo un bambino in una stanza piena di dolci e lui ha libero accesso a tutto, letteralmente parlando. Ecco cos'è la fiera Cosmoprof di Bologna per tutte le beauty e make up addicted.

Quanto nei racconti delle mie esperienze al Cosmoprof parlavo di Paese dei balocchi, non esageravo, all'arrivo della fiera vi sentirete esattamente come Alice che mette piede per la prima volta nel suo Paese delle Meraviglie. Occhio a gestire le emozioni e l'entusiasmo, restate lucide!!
La lucidità nella sopravvivenza al Cosmoprof è fondamentale, solo così riuscirete a godervi la fiera senza piagnistei e ripensamenti drammatici al ritorno.

Quello che può accadere (anzi, che accade sempre) è che tu, presa dall'entusiasmo inizi con foga a girare la fiera, senza un senso logico ne un obiettivo e sapete cosa succede quando avete a disposizione un solo giorno di fiera? Un disastro!!!
Nella migliore delle ipotesi torni a casa con un paio di prodotti acquistati solo per il gusto di farlo e scorrendo la gallery di Instagram con l'hastag #Cosmoprof2017 scopri di stand/eventi e omaggi di cui ignoravi l'esistenza e cadrai in depressione.
Nella peggiore delle ipotesi, ti pentirai di non aver girato la Fiera come volevi nel momento stesso in cui dovrai lasciarla perché sta chiudendo o peggio ancora il tuo treno sta per partire: la fase depressiva è già iniziata.



Se può consolarti è successo anche a me!

Organizzazione: come sopravvivere al Cosmoprof

Keep calm e...ricominciamo di capo. 
Avete già acquistato i vostri biglietti per il Cosmoprof e siete felicissime di passare uno o più giorni tra stand e novità del settore make up e bellezza. Wow, chi può essere più felici di voi?
Meglio però se ci si organizza per tempo, non trovate?
Prendetevi qualche ora del vostro tempo, meglio ancora se un pomeriggio intero. Aprite il sito web del Cosmoprof, scaricate l'app e prendete la vostra agendina o un quadernino nuovo per l'occasione.
Guardate tutti gli espositori presenti in fiera, sul sito li troverete tutti suddivisi per categoria, il che vi aiuterà già molto.

Spulciate il sito web in lungo e in largo, andate sulla sezione notizie e scorretela, scovate tutti gli eventi previsti per i giorni di fiera e segnate quelli che più vi interessano.
In effetti scherzavo, potrebbe volerci molto più di un pomeriggio. 

Ma una volta fatto questo, il resto vi sembrerà una passeggiata.


come sopravvivere al Cosmoprof


Sopravvivere al Cosmoprof: preparazione psicologica

Ora che la parte organizzativa è sistemata, si passa alla preparazione psicologica. E' importante, come ho anticipato prima, restare lucide quando si arriva in fiera e seguire il programma preparato in precedenza.
E' importante fissare bene in mente che la carta di credito ha un limite ed è bene non superarlo in un solo giorno di fiera e neanche in due.
Per chi non è mai stato al Cosmoprof è utile sapere che sono diversi gli stand che mettono prodotti in vendita a prezzi davvero convenienti. Alcuni si riservano la vendita solo per la giornata del lunedì (giornata di chiusura), altri invece semplicemente NON VENDONO, fatevene una ragione.

Sarebbe utile, per la gioia del vostro conto in banca, che vi deste anche un limite di soldi da spendere, fate una lista di prodotti indispensabili da acquistare, qualora li trovaste a dei prezzi davvero convenienti ed evitate acquisti inutili, o almeno PROVATECI.
La corsa all'accaparramento di campioni e sample gratuiti è un terno al lotto. Non partite con la convinzione di ricevere tanti prodotti gratuiti (e questo lo dico sopratutto per le colleghe blogger). Negli ultimi anni infatti sempre più aziende si sono mostrate restie nei confronti delle blogger partecipanti questo perché, non essendoci stata molta selezione durante le procedure d'accredito il risultato è stato di scontentezza generale, soprattutto da parte delle aziende espositrici.
Tuttavia, sono molte le aziende che mettono a disposizioni prodotti prova e campioncini quindi occhi vigili su tutto.

Comsoprof: Manuale di resistenza.

Il grande giorno è quasi arrivato, siete pronte? Sicuramente si e non state nella pelle ma prima, qualche consiglio da "manuale di resistenza" per affrontare al meglio il Cosmoprof. 
Vestitevi comode e a strati. In fiera fa davvero molto caldo. Ricordate che dovrete camminare tantissimo, Bolognafiere è un quartiere fieristico immenso ma non preoccupatevi, è facilmente raggiungibile sia dalla stazione centrale di Bologna che dal centro urbano.
Portate con voi un piccolo trolley, vuoto!!! 
Tra campioni, prodotti acquistati e cataloghi dei vostri marchi preferiti sarete letteralmente invase da shopper, sicuramente molto belle, ma anche tanto scomode, sopratutto per le vostre spalle. Mi ringrazierete una volta tornate dalla fiera.
NO a bambini, mariti, fidanzati e amici non interessati alla fiera Cosmoprof e in generale al mondo del make up. Una richiesta di accompagnamento obbligatorio al vostro fidanzato, sancirà la fine del vostro rapporto. Piuttosto che farli morire dal caldo, procuragli vesciche ai piedi e noia elevata alla potenza, fategli fare un bel giretto per Bologna, è una città così bella!

A parte questi piccoli accorgimenti, il Cosmoprof sarà per voi un'esperienza bellissima, ma dovrete mettere in atto tutta la vostra abilità di resistenza.

Una volta rientrate dal Cosmoprof di Bologna, prendetevi una giornata per dormire, riposarvi e sognare un mondo fatto di rossetti e piastre per i capelli.
Buon Cosmoprof a tutte!




Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...