Viaggi e bellezze del mondo: la mia Wishlist

Quando si parla di viaggi e di bellezze del mondo, mi trovate in prima linea a sventolare la mia wishlist. La verità è che ognuno di noi ha nel cassetto il viaggio del cuore, quello che prima o poi nella vita s’ha da fare, quello per cui il salvadanaio rosa a forma di maialino deve essere riempito meticolosamente. Mi sbaglio?
La verità è che poi ci sono io, che nel cassetto di viaggi nel cuore ne ho almeno 10, e allora si che sono problemi.






Bellezze del mondo

Sono una viaggiatrice anomala. Nonostante infatti la mia formazione da storica dell’arte non sempre la mia prima scelta ricade sulle grandi capitali europee, questo perché nel tempo ho imparato a scoprire ed apprezzare l’arte e la cultura nascosta e poco riconosciuta a volte dei piccoli borghi o degli angoli dietro casa.
Intendiamoci, questo però non mi lascia indifferente di fronte alle bellezze del mondo, quelle esagerate, quelle che ti lasciano senza respiro quando ti trovi al loro cospetto, quelle che ti emozionano anche solo alla vista di una foto. Insomma, un motivo ci sarà se prendono il nome di 7 Meraviglie del Mondo.


Le sette Meraviglie del Mondo

Ho scoperto, leggendo il redazionale su le 7 Meraviglie del Mondo pubblicato da ClubMed sul proprio magazine, che la datazione della lista/classifica delle meraviglie del mondo antico risale al III secolo A.C..
Una datazione antichissima che però si conferma con facilità dato che due delle 7 sono il Faro d’Alessandria (300 a.C.) e il Colosso di Rodi che invece è crollato nel 226 a.C.
Tutte le meraviglie del mondo antico sono scomparse, in una poesia Antipatro di Sidone celebrava questi monumenti specificando che fu possibile ammirarli solo per un venticinquennio.
Una però è sopravvissuta e io ho avuto la fortuna, l’onore e l’emozione di poterla ammirare da vicino, sto parlando della Piramide di Cheope in Egitto che rappresenta anche la più antica.



Nel 2007 è stata pubblicata e diffusa ufficialmente la nuova lista/classifica delle Meraviglie del Mondo che prevede 21 finaliste e 7 vincitrici, e con queste la mia wishlist si è popolata esponenzialmente.

Viaggi nel Mondo: la mia Wishlist

Mi sento fortunata nel potervi dire che ho già visto, anche più volte alcune delle meraviglie del Mondo. Essendo poi molto vicina alla capitale, inutile dirvi che la vista del Colosseo è diventata un’incantevole abitudine, anche se a tanta bellezza non ci si abitua mai.
Dovrei forse raccontarvi lo sbalordimento alla vista della Torre Eiffel, e l’emozione incontrollabile calpestando il suolo dell’Acropoli di Atene, il disorientamento dinnanzi alla Piramide di Giza.

La verità è che di emozionarmi io non mi stanco mai.
Ed è per questo che sventolo orgogliosamente la mia wishlist aspettando di poter spuntare, volta dopo volta tutti i miei luoghi del cuore.

La Grande Muraglia Cinese è sicuramente al primo posto tra i miei pensieri. E’ una delle più famose meraviglie del mondo e vanta una storia di oltre 2000 anni. Sono sincera nel dirvi che, se l’avete vista, vi invidio assai.



Se dici India, dici anche Taj Mahal e viceversa. Si tratta del mausoleo fatto costruire nel 1632 dall’imperatore Moghul Shah Mahal ed è da sempre considerata una delle più notevoli bellezze dell’architettura musulmana in India.
Le Statute Moai dell’Isola di Pasqua in Cile rappresentano l’opera artistica più suggestiva e affascinante del mondo intero.

Machu Picchu in Perù. Visitare Machu Picchu equivale davvero a rivivere il sogno della Città Perduta degli Inca.




E voi, quali delle 7 Meraviglie del Mondo avete già visto? E quali sognate di vedere?

Sabina Petrazzuolo

Lifestyle Blogger - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!