Praga, città magica

Praga è la capitale della Repubblica Ceca, antico centro politico e culturale della Boemia. Situata lungo il fiume Moldava (Vltava), conta circa 1,3 milioni di abitanti. Milioni di turisti la visitano ogni anno: è un luogo ricco di storia, di cultura e di magia, come pochi altri al mondo. A testimonianza del suo splendore, Praga viene infatti chiamata anche la "Città d'oro" (Zlaté město, in lingua ceca), "La madre delle città" (Praha matka měst) o la "Città delle cento torri" (Stověžatá Praha). Dal 1992 il suo centro storico rientra tra i patrimoni dell’umanità UNESCO.


Un’aurea di magia avvolge Praga, sin dalla sua origine. La sua fondazione pare risalga al VII secolo, ai tempi della principessa slava Libuše, saggia profetessa e donna incantevole. Secondo quanto si narra, la principessa Libuše un giorno ebbe una visione. Libuše guardò ad una collina ricoperta da una folta foresta al di là del fiume Moldava e disse a gran voce: "Vedo una grande città la cui gloria toccherà le stelle". Così ordinò di costruire un castello esattamente dove un uomo stava costruendo la soglia (práh in cieco) della sua nuova casa: "In quanto anche un grande nobiluomo deve chinarsi dinanzi ad una soglia, le darete il nome di Praha”.Una delle parti più affascinanti della città è sicuramente quella del grande quartiere storico centrale, lo “Stare Mesto” ovvero la “Città Vecchia”. La piazza della Città Vecchia rappresenta il cuore storico della città: che la storia abbia attraversato per secoli questo luogo lo si nota facilmente dai tanti diversi stili architettonici che qui si compongono armoniosamente. Proprio nella parte vecchia della città si trova il noto orologio astronomico, capolavoro dell’ingegneria del XV secolo. Realizzato nel 1410, l’opera è misteriosa e ricca di significati occulti. Ogni ora, vari personaggi meccanizzati, che raffigurano antiche figure religiose e civili del luogo, prendono vita e iniziano a muoversi secondo un preciso rituale, simboleggiando lo scorrere del tempo.
Girando per la Città Vecchia non si può non restare colpiti dalle guglie alte e spioventi della Cattedrale di Santa Maria di Týn. Costruito tra il XIV e il XVI secolo, l’edificio in stile gotico, è uno dei più imponenti della città. Nel Seicento il suo interno è stato ristrutturato secondo i dettami dello stile barocco, rappresentando quindi un raro gioiello di commistione tra diversi stili. L’organo interno alla chiesa risale al 1673 e rappresenta il più antico organo di Praga, tuttora funzionante. All’interno è possibile visitare la tomba del noto astronomo danese Tycho Brahe.
Un altro edificio che colpisce per la sua imponenza è senza dubbio il Castello di Praga, consacrato alla gloria della letteratura dal grande scrittore praghese Franz Kafka. Simbolo del potere, il castello troneggia sulla città, mastodontico e impenetrabile.
Anche la bellezza della Cattedrale di San Vito lascia lo spettatore a bocca aperta. Vicino questo simbolo della religiosità ceca si trova il Vicolo D’Oro, piccola via di botteghe orafe, ma anche il più importante luogo di ritrovo degli alchimisti di tutta Europa. Secoli fa, con il supporto di Rodolfo II d’Asburgo, questi si erano stabiliti nel quartiere con l’intento di produrre la pietra filosofale, di tramutare quindi il ferro in oro e di distillare elisir di lunga vita.
Un luogo misterioso e affascinante, uno dei simboli della città, è anche il ghetto ebraico di Praga, lo Josefov. Qui ha vissuto la comunità ebraica praghese dal 900 al 1708. Costretti a vivere in pochi chilometri quadrati, gli ebrei hanno imparato a sfruttare al meglio ogni spazio del ghetto, creando un intricato labirinto di abitazioni e di attività commerciali. Si narra che qui il rabbino Loew abbia dato vita al leggendario Golem, una grossa creatura d’argilla che difendeva la popolazione ebraica dagli attacchi cui era sovente sottoposta. Questa creatura è diventata il simbolo del ghetto. Non si può non fare tappa all’antico cimitero ebraico, uno dei cimiteri più suggestivi del mondo.
Praga non è solo storia, è anche una delle città più giovani e vitali d’Europa. Tantissimi i bar e i pub nei quali gustare liquore tipico locale, la Becherovka, birre e superalcolici di ogni tipo. Molti anche i vini, da accompagnare ad arrosti e carni deliziose. Praga è il punto dove convergono tante diverse culture culinarie. La notte poi si può passare in alcune delle discoteche più grandi e frequentate di tutto il continente, come ad esempio il Duplex, il Dejavu, il Crazy Daisy, Le Valmont Club. Tantissimi i concerti, di ogni genere musicale, come l'attesissimo Pražské jaro Festival, il Festival Internazionale della Musica Primavera di Praga, o il Designblok, una delle più grandi esposizioni di arte d’interni d’Europa che ogni anno si tiene nella città. Gli sportivi troveranno tante maratone da correre e non solo, mentre chi lo sport preferisce guardarlo può assistere alle numerose corse in programma all’Ippodromo di Praga. Inoltre, la città ha ospitato e ospita eventi prestigiosissimi per tutti gli amanti del gioco, uno su tutti il PokerStars Championship.
Praga è una città che può essere vissuta in tanti diversi modi, da tanti diversi visitatori. Lascerà sempre sbalordito chi incontra la sua aurea di magia.


Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!