Vivere delle proprie passioni: anche tu puoi!

"Vivere delle proprie passioni", un mood che appartiene in questo periodo storico alla mia vita più che mai.
Eppure non è sempre stato così.
Ho scritto un libro, anzi ne ho scritti tre, nessuno dei quali è mai uscito dal mio hard disk ma vi confesso che ogni tanto li leggo. Il più recente mi ha colpito particolarmente per la negatività intrisa in quelle pagine scritte in un momento della mia vita in cui nn riuscivo a dare una svolta.
Mi sembra un tempo così lontano eppure sono passati neanche due anni, riuscite a crederci?
Io che parlo sempre col sole in fronte, raccontavo solo di sentimenti negativi e fallimenti.

Che poi se fallisci non è mica un dramma, anzi! Ma quei tempi ancora non l'avevo capito!

Poi tutto è cambiato!


Sapete qual è il problema? E' che spesso ci si concentra così tanto su quello che di negativo ci circonda che le cose migliori che stiamo facendo le lasciamo scivolare giù, senza dargli valore. A me è successo esattamente così.

L'anno scorso, poco prima di concludere l'estate sentivo che qualcosa stava cambiando. Avevo appena concluso un contratto con una cliente pluriennale, aveva deciso di chiudere l'attività per dedicarsi ad altro. 
"Bene" ho pensato, nonostante infatti perdessi una buona quota di liquidità mensile ho preso l'occasione come un momento per dedicarmi di più alla mia attività di blogger che pian piano cresceva sotto il mio naso e così ho fatto, da quel momento in poi tante cose sono successe e in poco tempo è arrivato Dicembre.


Dicembre per me è un mese stupendo, l'arrivo del Natale mi da letteralmente alla testa facendomi dimenticare ogni problema e qualsiasi tristezza. 

Un giorno, poco prima delle vacanze di Natale ho fatto una diretta su Instagram parlando di buoni propositi, di vittorie e fallimenti facendo un riepilogo di quello che era stato il 2017 in vista dell'arrivo del nuovo anno. Durante quella diretta è successo qualcosa che non mi aspettavo, mi sono intristita molto perché mi sono concentrata esclusivamente sui fallimenti dell'anno che giungeva a termine o meglio, sugli obiettivi non raggiunti. Ricordo di aver chiuso quella diretta con sconforto e tanto a cui pensare.


Ci credete se vi dico che quello è stato il momento più illuminante della mia vita? Non è un caso che io ne abbia parlato più volte, anche nell'articolo: Ciao Ciao 2017. Tutto sommato è stato bello
Ho pensato alle parole di una mia cara amica che mi diceva che non per forza dovevo stare lì ad elencare tutti gli obiettivi non raggiunti, piuttosto dovevo elencare le cose effettivamente belle che avevo costruito.
E sapete una cosa? Erano tantissime.

In quel momento ho scoperto una grande verità: stato vivendo la vita che volevo e non me ne ero resa praticamente conto.
Quest'anno è iniziato alla grande, lavoro la metà di quello che lavoravo un anno fa e fatturo praticamente il doppio.
Quindi si esaurisce tutto in lavoro e denaro?
Fatevi spiegare una cosa, chi dice che senza soldi si vive bene dice una bugia o non ha mai raggiunto una determinata soglia di guadagno.
Inoltre il fatto che io abbia scelto di vivere delle mie passioni ho annullato totalmente il confine tra vita privata e lavoro. A volte è complicato lo ammetto ma a me, va benissimo così. 

Vivere delle proprie passioni vuol dire mettersi in gioco, buttarsi in un'impresa a volte anche più grande di noi, a volte sconosciuta. Vuol dire seguire un disegno che in continuo work in progersss, vuol dire fatica e sacrificio ma vuol dire tanta soddisfazione economica e personale.

E ora posso dirvi che anche voi potete vivere delle vostre passioni. Questo è solo un pezzetto della mia storia che sicuramente può darvi tanti stimoli a migliorarvi e a trovare la vostra strada, in qualsiasi settore essa sia. Potete seguire il mio esempio per vivere una vita senza vincoli e in totale libertà, la passione è il motore pulsante della nostra vita ma non è tutto: ci vuole sempre un piano.

Vivere delle proprie passioni: anche tu puoi!


Vivere delle proprie passioni: anche tu puoi!


Io parlo di quello che so, di quello che vivo. 
La mia esperienza di blogger e di digital manager fa si che io possa raccontarvi e insegnare attraverso la formazione ad utilizzare il web come strumento per dare vita al vostro progetto.
Questo non vuol dire che dobbiate tutti diventare lifestyle o travel blogger, piuttosto potete imparare a conoscere le risorse che il web offre per lanciare e promuovere il vostro progetto come il blog e i social network e ancora imparare le tecniche di personal branding per farvi conoscere e studiare e applicare l'inbound marketing.
Tutti termini sconosciuti probabilmente per chi si affaccia per la prima volta su questo blog e al mondo del blogging, termini familiari per chi invece ha già iniziato un percorso in questa direzione.


La passione è il cuore pulsante di questo lungo discorso che vi faccio attraverso la tastiera del mio macbook. E la forza motrice, l'anima del progetto ma voi avete bisogno di costruire il corpo, questo deve essere chiaro. 
Se avete una passione prendetela e ammiratela. 
Studiatela e specializzatevi in quella cosa al punto tale di diventarne esperti, un punto di riferimento per tutti gli appassionati.
Queste cose sono spiegate anche nella mia guida "Come guadagnare con un blog".

La conoscenza specializzata è l'unica cosa che può dare vita al vostro progetto, senza quella sarete come gli altri. 
Il vostro blog probabilmente farà strada e voi otterrete qualche post sponsorizzato o qualche prodotto da postare sul vostro account instagram...esattamente come fanno più di 150000 blogger e instagrammer oggi.
Io ho scelto di distinguermi dai miei colleghi e di allontanarmi da questo tipo di cose e posso assicurarvi che nel medio/lungo termine questa scelta mi sta ripagando, più di quanto potessi immaginare, ma magari di questo ve ne parlerò un'altra volta.
Da questo piccolo aneddoto però potete ricavarne una preziosa lezione, quella di imparare a dire di no.

Ma dicevamo, vivere delle proprie passioni: si, certo che si può ma è opportuno creare un vero e proprio modello di business, perché solo con la passione difficilmente riuscirete a monetizzare.
Il modello di business serve proprio a questo, costruire una progettualità vi darà gli strumenti in chiaro per pianificare e programmare il vostro successo nei tempi prestabiliti, non abbiate fretta, il Colosseo non è stato costruito in un giorno.

Come la lista della spesa, anche voi avrete bisogno di alcune cose che determineranno la vostra scalata per il successo.

La prima cosa che consiglio anche sempre alle mie allieve è quella di munirsi di carta e penna. Abbandonare i device per un po' e scrivere in connessione con quello che il corpo e il cuore ci dicono. Questo sarà il momento più irrazionale e creativo nella costruzione di un progetto. 
Avete un'idea scrivetela.
Avete una passione, raccontatela. 
Mettete insieme tutto e poi iniziate a costruire.

In questo senso è fondamentale la formazione, sia per quanto riguarda gli argomenti trattati sia per l'aspetto digitale, per sfruttare al massimo tutti gli strumenti che il web ci fornisce. 
Formatevi. 
In alternativa costruite un team e alleatevi con delle persone capaci di portare avanti il vostro progetto. Ci sono diverse blogger, famose  e non che hanno alle spalle un vero e proprio team, basti pensare alla fashion blogger per eccellenza: Chiara Ferragni.

Valutate il mercato nel quale vi andrete ad immettere e la concorrenza, non copiate mai nessuno, piuttosto prendete inspirazione, in caso contrario rischierete di diventarne la brutta copia.

Non datevi alternative, non dite "ok ci provo tanto se va male", perché andrà male. Concentrate le vostre energie e le vostra vita, sacrificatevi per l'obiettivo, solo così, lavorando duramente otterrete grandi risulti e sarete orgogliosi di quello che avete costruito.

IO LO SONO!!!

Vivere delle proprie passioni non è impossibile ma è solo per pochi, ovvero per coloro che sanno cogliere con mente imprenditoriale tutte le potenzialità degli strumenti di cui oggi disponiamo. Il mio successo come blogger non è dovuto al mio blog ma alla mia persona, alla mia personalità, alla mia professionalità e competenza che ho saputo trasmettere attraverso il blog e i social network, in questo caso strumenti di un progetto ancora più grande.
Solo a partire da questa consapevolezza riuscirete a creare un progetto di successo e a renderlo unico e inimitabile.



E ora, parlo con te.

Ti piacerebbe vivere delle tue passioni? Hai già un progetto avviato e in caso positivo ti sei chiesta come mai non stai monetizzando?
Forse perché hai commesso uno di questi errori, oppure perché non ha ancora appreso tutte le potenzialità degli strumenti che hai in tuo possesso.

Che aspetti a trasformare la tua vita?
Sei un blogger professionista o aspirante tale? Forse ti interessa sapere che ho ideato il primo corso italiano interamente personalizzato per Diventare Blogger e Guadagnare dalle proprie passioni.


UNISCITI A #PROFESSIONEBLOGGER, la prima community Italiana dedicata alla nostra professione. Ci trovi anche su Instagram @Professioneblogger


Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!