L’estate e i cattivi odori: come porre rimedio

L’estate è senza ombra di dubbio la stagione più attesa dagli italiani ma non reca con sé solo buone notizie. Con l’aumento della temperatura e dell’umidità, il corpo è infatti soggetto ad uno stress maggiore. La pelle non diventa vittima solo delle ustioni e delle bruciature ma anche dell’iperidrosi, ovvero la tipica sudorazione eccessiva che colpisce soprattutto in questo periodo dell’anno. La produzione abbondante di sudore e la mancata traspirazione causano poi la macerazione della cute la quale, di riflesso, produce anche i temutissimi cattivi odori colpa di batteri che vivono abitualmente sulla nostra pelle e che si attivano quando il sudore aumenta. Ecco perché le zone soggette a maggiore sudorazione come ascelle e piedi, tendono a puzzare di più.




Come contrastare i cattivi odori?



I cattivi odori portati da estate e iperidrosi possono essere combattuti con diversi rimedi e accorgimenti. Il principale è ovviamente l’uso di buon deodorante. Meglio optare per un deodorante senza alluminio (oggi proposti da diversi brand tra cui anche Nivea), prodotto che può limitare il problema perché i sali di alluminio possono irritare la cute e impedire la corretta traspirazione della pelle. Esistono poi dei rimedi naturali utilissimi per combattere i cattivi odori portati dalla sudorazione eccessiva come ad esempio saponi antibatterici tra cui il classico sapone di Marsiglia ma anche l’amido di mais e il bicarbonato. Fra gli altri prodotti molto efficaci per questo scopo troviamo l’essenza di limone e la menta insieme alla calendula e al sempre utile gel di aloe vera. Persino l’aceto di mele e il sandalo possono aiutare così come l’olio di albero del tè, l’amamelide e il prezzemolo.



Accorgimenti e consigli per limitare il problema



C’è una regola che non tutti conoscono: per limitare la sudorazione e il cattivo odore delle ascelle è sempre il caso di radersele (qui una mini guida per indirizzarvi meglio sulla depilazione). Bisogna comunque stare attenti alle irritazioni, dunque il deodorante non va mai utilizzato sulla cute fresca di rasatura. Un altro accorgimento utile è il seguente: evitate di caricare la vostra alimentazione con cibi dall’aroma troppo forte come aglio e spezie in quanto questi ultimi sono in grado di peggiorare parecchio l’odore del sudore. È buona norma inoltre curare anche l’abbigliamento: non bisogna mai indossare vestiti composti da fibre sintetiche in quanto queste impediscono la corretta traspirazione della pelle. Anche l’acqua è importante: meglio idratarsi spesso con liquidi freschi ma mai ghiacciati per evitare sbalzi di temperatura e il conseguente incremento della sudorazione. Infine, no a cibi grassi e fritture.

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>