Come ottimizzare il tempo durante un viaggio

Questo articolo è per viaggiatori, quelli assidui!
Per i miei colleghi nomadi digitali, per i travel addicted e per i travel blogger, insomma per tutte quelle persone che appena tornano a casa hanno già pronta la valigia per il prossimo viaggio.
Per quelli che il tempo speso in viaggio supera quello trascorso a casa.
Insomma, viaggiatori questo articolo è per voi e per ottimizzare il tempo durante i vostri viaggi.







Cosa fare durante un viaggio


Ci sono viaggi e viaggi è da intendersi. 

Si viaggia per lavoro o per piacere, per raggiungere un'amica o una meta tanto desiderata.
Se come me invece siete dei freelance e portate il vostro lavoro ovunque, concedendovi anche un po' di relax ovviamente, è il caso di capire come ottimizzare al meglio il tempo durante un viaggio.

Nel caso di viaggi di lunga percorrenza, che siano essi in aereo, in auto o in treno vi ritroverete e a dover trascorrere diverso tempo sulla vostra seduta, perché quindi non ottimizzare proprio quel tempo scrivendo un articolo o ultimando una consegna per la quale si è rimasti indietro?

Certo, potete anche rilassarvi e godervi il panorama visto dal finestrino del vostro aereo o del posto treno. Ma in caso di viaggi che superano le 4 ore? Cosa fare?

Quando ricevo una proposta di lavoro che prevede uno spostamento di più giorni o io stessa decido di andare fuori città per qualche giorno, la prima cosa che faccio riguarda l'organizzazione del lavoro.
Vi dico sempre che vivo delle mie passioni e tutto questo è bellissimo, ma ho anche io dei doveri e delle scadenza da rispettare e per questo mi sembra opportuno prendere in prestito la frase "prima il dovere e poi il piacere".


Con gli anni ho imparato a non rinunciare a niente grazie alla parola organizzazione. L'ottimizzazione del tempo in viaggio rientra sicuramente tra queste abilità, è proprio durante questo tempo infatti che mi piace organizzare il lavoro, stilare to do list e scrivere articoli.

Un po' meno, lo ammetto, mi piace occuparmi di cose non creative durante il viaggio.

Certo è che, se siete stati bravissimi e non avete nulla ma proprio nulla da fare potete anche rilassarvi ascoltando musica o leggendo il vostro libro preferito ma ritorniamo alla questione di prima, tutto questo relax in caso di viaggi particolarmente lunghi, non rischia di annoiarvi? 

Ti è utile questo articolo? Condividilo ora

Gli strumenti per ottimizzare il tempo durante un viaggio


Se siete in viaggio e avete necessità di ottimizzare il tempo perché "quel lavoro" non è ancora terminato e la scadenza si avvicina, potrete sfruttare il percorso che vi porta alla destinazione scelta organizzando il lavoro per il vostro rientro o lavorando proprio durante il viaggio se ci riuscite.


Per lavorare anche in viaggio avrete necessità di alcuni strumenti a disposizione che vi consentiranno di organizzare il tempo nel migliore dei modi.
La prima cosa è un device su cui lavorare: laptop, tablet o smartphone. Se vi serve una connessione (viaggio aereo escluso), assicuratevi di avere abbastanza giga a disposizione.

Il secondo strumento indispensabile è la carta: che sia un'agenda, un planner o un quaderno vi servirà per poter appuntare, scrivere e organizzare il lavoro.

Personalmente scelgo, in base al viaggio da fare agli impegni presenti e futuri se portare con me il macbook o l’ipad, ad ogni modo una delle due cose non deve mai mancare.
Un’altra cosa che porto sempre con me è l’agenda e infine il quaderno di viaggio.

A proposito del quaderno di viaggio. Si tratta di uno strumento per viaggiatori utilissimo per tantissime cose, permette di  annotare sensazioni e racconti di viaggio oltre a pianificare visite, segnalare indirizzi utili in vista di eventuali ritorni e appuntare cose da ricordare anche prima della partenza.
Il mio l'ho preso su Amazon qui 👇





Lista delle cose da fare durante un lungo viaggio


Che il tempo durante il tragitto si può ottimizzare l’abbiamo già detto, ma cosa fare esattamente in quelle ore tra partenza e arrivo?
Innanzitutto guardate la vostra agenda: prima di partire avete consegnato tutti i lavori? Rispettato le scadenze? 
In caso positivo il tempo in viaggio può essere ottimizzato organizzando il lavoro per le settimane a venire, creare to do list e pianificare nuovi obiettivi e task da sviluppare poi una volta rientrati. 

Credo che questo aspetto sia molto stimolante: ritagliarsi del tempo per pianificare degli obiettivi proprio durante un viaggio è il miglior modo di farlo in leggerezza.
L’entusiasmo della partenza e l'idea di raggiungere e scoprire un nuovo posto, probabilmente rende piacevole e positiva la pianificazione, un'attività questa che a volte può annoiare o diventare pesante. 

Se siete creativi, scrittori o blogger non c’è modo migliore di ottimizzare il tempo se non quello di scrivere in viaggio. 
A voi la scelta del supporto migliore.

Se invece siete davvero rimasti indietro con il lavoro o peggio, avete una scadenza il giorno stesso della partenza mio augurio è quello che voi siate in in possesso di una connessione dati. Scherzi a parte, piuttosto che rimandare o dare la notizia di una scadenza non rispettata certamente potete utilizzare il tempo del viaggio per consegnare il tutto.
Tuttavia il mio consiglio è sempre quello di organizzarsi prima in modo da non doversi ritrovare all’ultimo momento e sbagliare qualcosa.


Se invece di lavorare non se ne parla perché avete pianificato questa vacanza e tale deve essere dall'inizio alla fine, non mi resta che augurarvi di rilassarvi durante tutto il tragitto nel modo che più preferite.
Qualche esempio? Mangiare, dormire, leggere, chiacchierare e ascoltare musica.

Io intanto vi auguro buon viaggio!!


ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, giuro. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle preferito.
Se sei un blogger professionista scopri PROFESSIONEBLOGGER.

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!