Il tuo anno perfetto inizia qui: come pianificarlo

Come pianificare un anno perfetto: è una domanda che mi sono posta molte volte, alla quale non ho mai dato una sola e univoca risposta quanto più una serie di considerazioni, appunti e sperimentazioni fatte di volta in volta, soprattutto dopo un anno che non era stato esattamente come avevo immaginato.
Ma si sa, i fallimenti fanno parte della vita e anzi, sono la cosa che più ci accomunano ai vincenti, solo fallendo potremmo esserlo.


Il tuo anno perfetto inizia qui: come pianificarlo


Molte volte nella vita ho smarrito la strada, mi sono lasciata distrarre e ho perso di vista il mio obiettivo primario per correre dietro a infatuazioni momentanee. E' per questo che la pianificazioni annuale professionale e personale può permetterci di non perderci più.

Alla fine dell'articolo troverai una sorpresa: il tuo quaderno digitale per pianificare il nuovo anno!



Il tuo anno perfetto


La parola "anno" indica un periodo di tempo pari approssimativamente a quello impiegato dalla Terra per completare la sua orbita attorno al Sole, noi prederemo in considerazione questo tempo per pianificare i nostri successi e raggiungere gli obiettivi prefissati.
Il vostro anno perfetto non dovrà cominciare necessariamente il 1° Gennaio, non c'è un momento giusto o perfetto per iniziare ad essere chi avete sempre sognato di essere.
Probabilmente il momento giusto è quello in cui si si assume maggior consapevolezza, ed è quello il vostro punto di partenza.


Come iniziare a pianificare il tuo anno perfetto


Prima di iniziare la pianificazione, sappiate che avrete necessariamente bisogno di alcune cose. La prima è il tempo! Prendetevi un'intera giornata se serve, per dedicarvi alla cosa più importante della vostra vita: la pianificazione dei successi e dei vostri sogni durante quello che voi avete immaginato come l'anno decisivo.

Oltre al tempo, vi serviranno un paio di cosette facilmente reperibili.

- Carta e penna. Sebbene io passi più della metà del mio tempo tra smartphone e macbook a causa della mia professione sono fermamente convinta che l'uso di carta e penna metta in connessione cuore, corpo e cervello, fondamentale quindi per ascoltare i propri desideri e seguire l'istinto.

- Agenda e/o calendario.
In questo caso avrete bisogno sia dell'agenda dello scorso anno che di quella dell'anno prossimo per capire cosa è successo durante gli ultimi 365 giorni della vostra vita e per pianificare i giorni che verranno.
E se ancora non avete comprato l'agenda per l'anno nuovo, date subito un'occhiata a questo articolo, o salvatelo per leggerlo dopo: le migliori agende del 2019.

- Un luogo hygge.
Ritagliato il tempo, prese carta e penna e le agende dell'anno precedente e di quello che verrà, vi resta solo da scegliere il luogo. Meglio se hygge: atmosfera rilassante, qualche candela accesa e una pianta sempre verde. Scegliete comunque un luogo che vi consenta di essere concentrati e sereni durante la pianificazione (casa, studio, terrazzo, mare, lago o qualsiasi luogo vi venga in mente).


Il tuo anno perfetto inizia qui: come pianificarlo


Ora che avete tutto è tempo di iniziare la pianificazione.


Istruzioni per la pianificazione del tuo anno perfetto, passo dopo passo


Il punto di partenza per la pianificazione dell'anno perfetto è quello di guardarsi indietro e analizzare l'anno appena trascorso. Mi rendo conto che si, a volte può essere doloroso, soprattutto quando si arriva a doversi scontrare con i propri fallimenti, tuttavia proprio da quelli possiamo ripartire.
Attenzione. Il bicchiere non va visto solo mezzo vuoto, sono sicura che avrete tante cose di cui essere fieri, cose che vi hanno reso felici durante lo scorso anno e che vi daranno la forza di fare ancora di più.
Cosa è successo lo scorso anno? Quali sono stati gli eventi che ti hanno cambiato la vita? Le cose che ti hanno fatto gioire e quelle che ti hanno fatto mollare. Analizza il corso degli eventi, le motivazioni che li hanno manifestati e i tuoi comportamenti.


Fallimenti.
Un paragrafo a parte, seppur breve, lo meritano i fallimenti. Vi ho già parlato del fatto che un fallimento, non deve mai diventare un dramma. Tuttavia abbiamo questa tendenza a colpevolizzarci senza fine per ogni cosa che sfugge al nostro controllo e che quindi non ci fa arrivare dove avevamo sperato di essere. 
E' importante, prima di pianificare il prossimo anno, individuare i più grandi fallimenti relativi a quest'anno, analizzare eventi, abitudini, persone e relazioni che hanno creato il terreno fertile dove è cresciuto il fallimento.
Se avete dei rimpianti dell'anno appena trascorso, annotateli per il nuovo anno, facendo tesoro degli errori commessi in passato.

Io ad esempio quest'anno non sono riuscita a raggiungere gli obbiettivi di fatturato che mi ero imposta lo scorso anno e non solo. A causa di diversi problemi di salute avuti per stress e poca prevenzione, ho rallentato tantissimo i miei ritmi fino a trascurare tantissimo il lavoro. Tutto questo ha innestato un meccanismo nel quale io sono diventata vittima e carnefice di me stessa, colpevolizzandomi per i miei insuccessi.
Sto pianificando il mio anno perfetto con voi e sono partita proprio dai miei fallimenti.





Su un quaderno annotate:
- Buoni propositi
- Le cose che non sono andate bene nell'anno precedente
- Le cose che sono andate bene nell'anno precedente


Pianificazione

E' arrivato il momento di pianificare l'anno perfetto e mettere nero su bianco quello che succederà.
Per iniziare potreste elencare eventi e impegni che riguarderanno l'anno nuovo: compleanni, anniversari, corsi di formazione, matrimoni, vacanze, ecc... Per il momento limitatevi a questa lista senza ancora includere gli eventi che vorreste succedessero magari proprio grazie al vostro impegno.


Fatto?
Ora è il momento di stilare la lista delle cose che vorreste succedessero nel nuovo anno. Non preoccupatevi di dare loro un ordine, piuttosto date voce ai vostri desideri, qualunque essi siano.
Qualche esempio?

Io vorrei tornare a Fuerteventura, comprare la macchina dei miei sogni, pubblicare un manuale Hygge.

Una volta fatta anche questa lista è il momento di unire i puntini prima di passare a fissare gli obiettivi del nuovo anno.

Riprendete l'elenco delle cose che hanno reso il vostro anno speciale, se ce ne sono alcune da ripetere, aggiungetele nella nuova lista. Poi andate all'elenco dei fallimenti, se ce ne sono alcuni che vorreste trasformare in successo nel corso di questo anno, aggiungeteli alla lista.

Fatto? Ora, rivedete la lista completa di tutto ciò che desiderate per il nuovo anno e trasformate ogni vostra volontà in un obiettivo preciso: raggiungibile, misurabile e temporalmente definito.
Ad esempio:
- Meditare ogni giorno almeno 10 minuti
- Organizzare il viaggio a Fuerteventura entro Settembre
- Pubblicare il libro entro Giugno
- Correre 10 km entro Marzo
- Perdere 8 kg in 8 settimane e mezzo (:D)
- Andare in bicicletta almeno due volte a settimane

E' importante includere nella lista sia obiettivi professionali e personali per ottimizzare al massimo passioni e tempo libero.

Accanto ad ogni obiettivo lasciate uno spazio dove annotare i vostri progressi verso il raggiungimento dell'obiettivo.




Priorità


All'inizio dell'articolo vi ho confessato che molto spesso mi sono persa. Forse questo continuo vagare per strade che non sono le mie sta alla base di alcuni dei miei più grandi fallimenti. 
Alla luce di questo è importante definire delle priorità: quali sono le cose a cui dedicherai maggiore energia, tempo e amore?


Il piano


Ci siamo!
Prima di avere tra le mani la pianificazione dell'anno perfetto dobbiamo definire il cosa e il quando.
Prendete gli obiettivi segnati e collocateli in uno o più mesi dandovi dei tempi ben precisi. Si tratta comunque di una prima bozza, potrete poi pianificare nel migliore dei modi mese dopo mese il lavoro da fare.

Ogni mese dovrete segnare sulla vostra agenda:

- gli eventi in programma, 
- l'obiettivo principale di questi 30 giorni e i suoi progressi
- almeno altri due obiettivi secondari 
- i risultati a fine mese

Una volta fatto questo prenderete la lista dei vostri obiettivi e spunterete di volta in volta gli obiettivi raggiunti.

Non è poi difficile come sembra, non trovate?
Non mi resta che augurarvi un anno straordinario e ricordate:
il vostro anno perfetto inizia qui!!!


Il tuo anno perfetto inizia qui: come pianificarlo


Potete scaricare gratuitamente il quaderno digitale per pianificare al meglio questo nuovo anno inserendo nome e indirizzo e-mail!


Quaderno digitale del tuo anno perfetto

Email *

Nome *

Accetto i termini sulla Privacy *
* Campo obbligatorio

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

2 commenti:

  1. Un modo positivo ma anche realistico per iniziare il nuovo anno, un quaderno utile e un regalo davvero unico. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Carissima Maria, che questo sia davvero il nostro anno perfetto! Buon 2019!!

      Elimina

Grazie per i vostri commenti!

//]]>