Come organizzare un viaggio on the road

Se entrate su Uptowngirl.it e andate nella sezione "Sabina Viaggia", vi ritroverete davanti alla categoria dei viaggi on the road. Non sono molti lo so, ma sono in assoluto i miei preferiti: bagagli nel cofano, converse ai piedi, reflex sul cruscotto e vento di libertà che scompiglia i capelli.
Si, il viaggio on the road è sicuramente tra i miei preferiti.


Voi avete mai fatto un viaggio così? Ma soprattutto, sapete come organizzare un viaggio on the road?


Come organizzare un viaggio on the road




Come organizzare un viaggio on the road: la destinazione

Prima di partire per un viaggio su 4 ruote è importante definire la destinazione, sapete, non tutte le mete sono fatte per le esperienze on the road.
Potreste decidere di partire da un punto e poi arrivarne ad un altro, ad esempio costeggiare la Costa Azzurra partendo da Genova o attraversare la Francia da Marsiglia a Barcellona o ancora, scegliere un'isola incontaminata e percorrerla in auto in lungo e largo, come ho fatto io con Fuerteventura.
A proposito di quest'isola, vi confesso che il viaggio on the road a Fuerteventura è stato uno dei più belli che abbia mai fatto.

Ad ogni modo, evitate le grandi città e le metropoli, al massimo consideratele come tappe del vostro viaggio. 
L'importante è definire l'itinerario già prima della partenza e munirsi di mappe, sia di quelle cartacee che di quelle online. Viaggiare su strada non sempre è semplicissimo ed è meglio munirvi di tutto l'occorrente per un viaggio in totale sicurezza.
Una volta scelta la destinazione e i percorsi da fare con la vostra auto, assicuratevi di conoscere le regole della strada, dai limiti di velocità ai cartelli stradali: ogni Stato ha le sue regole.


Come organizzare un viaggio on the road




Come organizzare un viaggio on the road: il budget


Un viaggio on the road non sempre equivale ad un viaggio low cost. Prima di partire per il vostro viaggio, è opportuno capire che tipo di budget avete e perché no, preventivare alcune delle spese che andrete ad affrontare.
Da mettere in preventivo sono sicuramente la benzina e i pedaggi autostradali che variano in base ai km percorsi. Prima di partire quindi, fate una ricerca sui costi della benzina e provate a stimare la distanza totale da percorrere così riuscirete a capire in maniera approssimativa la spesa da affrontare.
A proposito, sapete che in alcuni Paesi non si paga l'autostrada? Inoltre in molti luoghi all'estero la benzina costa molto meno rispetto all'Italia, fate dunque le vostre valutazioni.
Un altro utile consiglio? Segnate sulla mappa tutte le stazioni di servizio lungo il percorso, non vorrete mica restare a piedi?



Come organizzare un viaggio on the road: 5 consigli utili per la pianificazione


La pianificazione di un viaggio on the road non è semplice come può sembrare. Si tratta di un viaggio in totale libertà che probabilmente vi darà la possibilità di vedere cose mai viste, tuttavia è opportuno saperlo pianificare al meglio.
Ecco 5 consigli utili per organizzare il viaggio on the road.


1) L'automobile è fondamentale, senza quella il vostro viaggio non avrebbe senso di esistere.
Se decidete di partire con la vostra auto fate un check up completo per assicurarvi che tutto sia funzionante.
In alternativa invece potrete noleggiare un'auto.
Il mio consiglio è quello di noleggiare la vostra auto online così da poter confrontare e trovare i prezzi migliori e risparmiare sul budget totale per il viaggio on the road. Attenzione alle coperture, verificate sempre le condizioni prima di effettuare il noleggio.
Prima di noleggiare la vostra auto assicuratevi di aver scelto quella giusta in base alla destinazione, ai passeggeri e al tipo di viaggio e perché no, anche in base ai vostri gusti.


Come organizzare un viaggio on the road


2) Musica

Sembrerà banale ma non lo è affatto, la musica sarà assoluta protagonista del vostro viaggio on the road. Dovete considerare che trascorrerete diverso tempo nell'auto, sia che siate autista o passeggero: una playlist è d'obbligo.
Si a canzoni iconiche, allegre, rock e anche adrenaliniche, evitiamo invece i lenti o le canzoni troppo romantiche che potrebbero creare una certa sonnolenza.

Il mio consiglio è anche quello di provare ad ascoltare le stazioni radio locali per avere una qualche idea della cultura musicale del posto.

3) Roadtrippers

Non conoscete Roadtrippers? Male Male. Si tratta del sito più grande per i viaggiatori on the roads: attrazioni, percorsi, itinerari e destinazioni più interessanti del mondo. Prima di organizzare il vostr viaggio date un'occhiata qui: Roadtrippers.

4) Alloggio

Belle le 4 ruote, il vento in faccia e i panorami visti dal finestrino ma prima o poi, vi toccherà fermarvi e riposarvi per affrontare un nuovo giorno. 
I più temerari consigliano di accamparsi e dormire in macchina, ma lo volete un consiglio? Meglio un hotel, un affittacamere o un bungalow in campeggio.
Guidare per ore, per quanto entusiasmante può essere faticoso e un po' di sano riposo, ve lo siete meritato.
Il consiglio è quello di prenotare online prima di partire e optare per delle strutture caratteristiche. Valutate anche la posizione, se infatti scegliete un alloggio in una posizione strategica, potrete valutare la possibilità di restare in quel posto anche qualche giorno in più e girare con l'auto le zone circostanti.


Come organizzare un viaggio on the road



5) Attrazioni

Lungo la strada vi capiterà di scorgere dei luoghi incantevoli, magari famosi per determinate attrazioni. Vi devo dire però che non sempre vi sarà possibile visitarle a causa di lunghe file o orari sbagliati. Il mio consiglio è quello di verificare tutte le attrazioni poste sul vostro percorso e scegliere quelle da visitare, guardare orari di apertura, costo biglietti e magari prenotare la visita online, meglio non lasciare nulla al caso.

Io direi che ora, siete davvero pronti ad affrontare un viaggio on the road e a pianificarlo al meglio.
Ah non vi ho parlato della compagnia, ma solo perché dò per scontato che fare un accurata selezione dei vostri compagni di viaggio, ricordate sempre che dovrete trascorrere molte ore con loro chiusi in un'auto. Io vi ho avvisati.

Buon viaggio!!





ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, lo odio quanto te. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle del cuore.

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>