Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra

Scrivere un articolo su un tour di una città che ti ha rapita, conquistata, fatta ridere poi piangere, poi innamorare, non è assai facile sapete?
Ma quando Momondo ha chiesto ai suoi travel ambassador di scrivere una guida sulla propria città, non potevo non parlare di Napoli.


Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra




Certo, avrei potuto scrivere di Latina e dei suoi dintorni o di Roma e di come mi ha accolta negli anni precedenti, o di Modena o di Treviso, tutte città che nel bene e nel male mi hanno dato qualcosa durante i miei trasferimenti, ma Napoli...resta solo Napoli la mia città del cuore.

Quindi prendetevi qualche minuto del vostro tempo perché vi porto a Napoli, in un tour tra cuore e anima della mia terra.


Cosa fare e cosa vedere a Napoli


Napoli è una città unica al mondo: storia, cultura, architettura, cuore e anima della città e dei suoi abitanti la rendono inimitabile, complicata e bellissima.
Le cose da fare e da vedere a Napoli sono tantissime, ma in questo articolo cercherò di tracciare un tour che vi consenta di entrare in contatto con i posti più caratteristici della città per scoprine cuore e anima.
Una volta arrivati a Napoli, sarete accolti da una disarmante vivacità di colori, voci, odori e da scorci unici che vi troverete ad ammirare.


Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra



Cosa vedere e cosa fare a Napoli: il tour


1) Spaccanapoli

Il tour di Napoli non può che iniziare dal cuore pulsante della città. Senza trucchi o inganni, non vi farò passeggiare tra le vie più belle e ricche di Napoli per "indorare la pillola", io vi porto dove la vita quotidiana, quella vera, ha inizio ogni giorno.
Spaccanapoli è la strada che taglia in due il centro storico di Napoli che dai quartieri Spagnoli al quartiere Forcella. E' qui che è racchiusa l'essenza di Napoli: botteghe artigianali, monumenti, friggitorie e pizzerie dove respirare tutta la napoletanità.

Lungo la via potete fare una sosta al Monastero di Santa Chiara e al chiostro delle Clarisse. Degno di visita è Palazzo Venezia con il suo giardino pensile e la casetta pompeiana dove fare un break bevendo caffè nella splendida atmosfera.


Da qui potete raggiungere Via San Gregorio Armeno, la famosissima via dei presepi che ogni anno durante il periodo di Natale attira migliaia di turisti. Se volete approfondire vi rimando a questo articolo: come visitare i presepi di San Gregorio Armeno.


Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra


2) Sorbillo e la Pizza Napoletana

Nel centro storico di Napoli, esattamente in via dei Tribunali nella sua sede storica c'è la pizzeria di Gino Sorbillo, un'istituzione a Napoli e nel mondo. E se è vero che l'arte dei pizzaioli napoletani è stata premiata con il riconoscimento della Pizza come patrimonio dell'Unesco direi che tra le cose da fare, una volta arrivati è Napoli, c'è quella di sedersi al tavolo e ordinare una bella pizza. Gino Sorbillo è una garanzia, attenzione però alla fila, quella è assai lunga e non si accettano prenotazioni, ma ne vale la pena.


Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra



3) Il Maschio Angioino


Il Castel Nuovo, conosciuto come il nome di Maschio Angioino, domina la visuale della baia come simbolo imponente del regno degli Angioini.
La fortezza è composta da 5 torri e il suo interno ospita il museo Civico di Napoli e la Sala dei Baroni dove si svolgono gli incontri del Consiglio Comunale. 
Da qui, potete raggiungere a piedi Piazza del Plebiscito, la nostra prossima tappa del tour, ma prima direi che vi potete concedere una pausa nella maestosa Galleria Umberto I, la galleria commerciale Ottocentesca in stile liberty che non potete assolutamente perdere.

4) Piazza del Plebiscito


Piazza del Plebiscito è il simbolo di Napoli ed è tra le piazze più belle al mondo, luogo di concerti e manifestazioni artistiche.
La piazza ospita monumenti architettonici imponenti e bellissimi, primo fra tutti il colonnato neoclassico della chiesa di San Francesco.

Sulla Grande Piazza sorge il palazzo reale, un bellissimo edificio costruito nel 1600 per ospitare il re Filippo III.


5) Via Toledo e i quartieri Spagnoli


Via Toledo è una tappa imperdibile del nostro tour per molti aspetti. Si tratta di una delle vie principali di Napoli dove effettuare shopping ma è anche la base di partenza per la visita ai quartieri Spagnoli.
E ancora, la stazione metro Toledo è stata dichiarata dal quotidiano The Daily Telegraph come la più bella d'Europa, vale davvero la pena visitarla.
A proposito dei quartieri Spagnoli, è qui che troverete l'altro pezzo di cuore e anima di Napoli: botteghe, attività artigiane, frutta fresca e verdura, murales e striscioni, panni stesi e bambini che giocano a pallone in quelle vie strette strette ma piene di vita.
Se vi state chiedendo se i quartieri spagnoli sono pericolosi, la risposta è no. Dovrete prestare attenzione alle vostre cose come in qualsiasi altra città che visitate da turista.









6) Caffè e Sfogliatelle


Tutto questo girovagare per Napoli probabilmente vi metterà fame e che sia per colazione o per merenda qui caffè e sfogliatelle sono d'obbligo. Vi segnalo dunque Attanasio a Piazza Garibaldi, nei pressi della stazione centrale, si tratta del tempio delle sfogliatelle. Trovate sia la frolla che la riccia, nel dubbio ordinatele entrambe.


Napoli: tour tra cuore e anima della mia terra



7) Mergellina e Castel dell'Ovo


Napoli e il mare hanno un rapporto indissolubile, questo rende la città partenopea unica. Il vostro tour per conoscere il cuore e l'anima di Napoli non può non passare da Mergellina e dal mare.
Passeggiando sul lungomare Caracciolo scoprirete una Napoli inedita, lontana dai ricordi del centro storico che vi regala un panorama marino più bello che mai. Se il tempo è sereno probabilmente riuscirete a scorgere anche il profilo dell'Isola di Capri.

Alla fine della passeggiata troverete Castel dell'Ovo, uno dei castelli più antichi di Napoli. La leggenda vuole che Virgilio abbia conservato nei sotterranei di questo castello un uovo, da qui il nome, per proteggerlo dalla rottura che avrebbe portato sciagure in città.
Dalle terrazze del Castello è possibile ammirare da una parte la magnifica vista del golfo di Napoli e dall'altra l'intera città.



8) Le tredici discese di Sant'Antonio 



Non potevo non concludere il tour con uno dei posti più magici di tutta Napoli. Ci allontaniamo un po' dal centro per salire le tredici rampe di Sant'Antonio che portano all'omonima chiesa. Le strade strette e le curve a gomito mostrano una Napoli inedita e affascinante con diverse prospettive che si differenziano ad ogni rampa. Una volta arrivati in cima ci si trova alla terrazza di Posillipo ed è qui che si può ammirare la più bella cartolina di Napoli.
Purtroppo questa è una tappa che si può fare solo se si possiede un'automobile, quindi se raggiungete Napoli in auto vi considero di lasciare le Tredici discese di Sant'Antonio come ultima e quasi mistica tappa del tour tra cuore e anima di Napoli.

Dunque, siete pronti per raggiungere Napoli?

Date un'occhiata su Momondo per prenotare volo e hotel.







ENTRA A CASA DI SABINA.
Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, lo odio quanto te. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle del cuore.

Sabina Petrazzuolo

Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>