Viaggiare in solitaria: come e perché

Oggi parliamo di viaggiare in solitaria e di tutte le motivazioni che spingono un viaggiatore a farlo, in maniera frequente o almeno una volta nella vita.
Sapete bene quanto io ami trascorrere il tempo in solitaria: che si tratti di attività outdoor o di vivere hygge, ho bisogno davvero di ritagliarmi del tempo per me.

Negli ultimi anni il fenomeno del viaggiare in solitaria è cresciuto tantissimo, se fate qualche ricerca in rete noterete tantissimi blog e diari di viaggio di viaggiatori solitari che visitano il mondo da soli.
In questo articolo scopriremo il fantastico mondo dei viaggi in solitaria e perché, almeno una volta, dovreste farne uno.


10 consigli per viaggiare in solitaria




Viaggiare da soli: perché.


Se siete arrivati in questo articolo è perché probabilmente subite il fascino dei racconti dei viaggiatori solitari. Io non rientro nella categoria ma ricordo bene il mix di sensazioni tra paura ed eccitazione che ho provato affrontando il mio primo viaggio da sola e come ho scritto sopra, si tratta di un'esperienza che almeno una volta nella vita andrebbe fatta.

Dimenticati i viaggiatori solitari un po' trascurati e disadattati in stile hippy, i viaggiatori di oggi sono contemporanei, aggiornati e soprattutto connessi h24.

Le motivazioni per affrontare un viaggio in solitaria sono tantissime: provare nuove esperienze, mettersi in gioco, conoscere culture e nuove persone, affrontare i propri limiti.


10 consigli per viaggiare in solitaria


Viaggiare in solitaria: 10 consigli


Se siete dunque pronti ad affrontare questa nuova esperienza, ecco alcuni consigli o regole base dedicate a chi ha deciso di intraprendere un viaggio in solitaria:

1) Prima di partire, una volta scelta la destinazione, fate delle ricerche approfondite sul luogo dove andrete. Sarà fondamentale per voi conoscere il clima, il territorio ma anche usi e costumi del territorio nel quale andrete in avanscoperta. Procuratevi una guida e una cartina e abbozzate un'itinerario di viaggio. Se ci riuscite, imparate anche qualche parola della lingua locale, vi sarà senz'altro utile.


10 consigli per viaggiare in solitaria


2) Assicuratevi di avere tutti i documenti richiesti per l'accesso nel paese di destinazione. Per sicurezza, prima di partire, fate una copia autenticata dei documenti di identità e salvateli anche sul drive o sulla vostra e-mail.

3) Portate con voi un kit pronto soccorso, viaggiando in solitaria dovrete provvedere a voi stessi e dovete mettere in conto la possibilità di aver bisogno di un medicinale, anche solo per una forte emicrania s'intende, meglio comunque avere tutto a portata di mano.

4) La prima regola del viaggiatore solitario è quello di preparare una valigia leggera, meglio ancora se uno zaino da mettere in spalla qualora il percorso preveda più tappe.

5) La pianificazione del budget come in ogni viaggio è fondamentale, vi aiuterà ad organizzare al meglio le vostre finanze. Il consiglio è quello di non tenere troppi contanti e di portare con voi una carta ricaricabile.

6) Se il vostro viaggio in solitaria è anche on the road o comunque prevede il noleggio di un auto, informatevi sulle regole della strada di quella destinazione e dei costi del carburante. Munitevi anche di una cartina stradale.
Per i viaggi on the road, vi dò qualche consiglio in questo articolo: come organizzare un viaggio on the road.


10 consigli per viaggiare in solitaria


7) Restate connessi col mondo. Se la vostra destinazione è in Europa probabilmente potrete tenere la vostra sim e la tariffa in corso per navigare, chiamare casa e perché no, raccontare in diretta la vostra esperienza. In caso di viaggi nel mondo invece, informatevi su sim e tariffe locali, sicuramente più convenienti.

8) E' il momento di pensare all'alloggio. Sono molti i viaggiatori solitari che optano per ostelli: soluzioni economiche e spartane che vi consentono di entrare in contatto con altri viaggiatori. Tuttavia se il viaggio e lungo e avete altre esigenze di privacy, vi consiglio di optare per hotel giovanili o b&b.

9) Pianificate l'itinerario prima di partire: fate una lista delle attrazioni da vedere e informatevi sui costi e sugli orari di apertura così non avrete brutte sorprese.

10) Incontrate altri viaggiatori. So che stiamo parlando di un viaggio in solitaria, non per questo dovrete restare soli tutto il tempo. Sono molti i forum di viaggio dove potrete incontrare viaggiatori come voi che magari sono in partenza proprio nel vostro stesso periodo oppure si sono fermati nella vostra destinazione per un po'. Si tratta di un bel modo per conoscere nuove persone e scambiarsi storie di vita.

Insomma che ne dite, siete pronti ad affrontare un viaggio in solitaria?
Vi lascio direttamente al sito di Momondo dove potrete dare un'occhiata a voli e hotel low cost per il vostro viaggio: Voli e hotel economici.


Per altri consigli di viaggio, vi aspetto nella categoria #SabinaViaggia!





Iscriviti alla newsletter e resta aggiornata sui viaggi, esperienze e novità che racconto ogni giorno sul blog. Niente Spam, lo odio quanto te. Solo qualche notizia per aggiornarti sul tuo blog lifestyle del cuore.

Sabina Petrazzuolo

Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>