giovedì 29 ottobre 2020

Le ricette del mese: i dolci dei morti da fare a casa, la lista

Come si fa a scegliere una ricetta, una sola soltanto, tra le tante prelibatezze che caratterizzano questo mese? A rendere il tutto più difficile sono i dolci dei morti, tra pan speziato e torrone napoletano la scelta era già ardua.

E poi ho scoperto il pan dei santi e gli stinchi dei morti e poi le ossa dei morti e la cotognata, insomma come si fa a decidere? Così ho pensato di fare qualcosa di diverso e passare in rassegna tutte le tradizioni gastronomiche locali di questa festività da rifare in casa.

ricette dei dolci dei morti da fare a casa


I dolci dei morti da fare a casa, quali sono?

In occasione del giorno dei morti, in tutta Italia si preparano dei dolci squisiti, parte integrante della tradizione nostrana. Ci sono quelli siciliani, napoletani e sardi e ce ne sono molto altri. Piacciono tantissimo ai bambini e vanno a ruba tra i grandi.

Alcuni di questi sono semplicissimi da replicare in casa, tra i più celebri e appetitosi ci sono sicuramente il torrone napoletano (sono di parte), dolci ripieni e biscotti da mangiare tra il primo e il due novembre.

Carta e penna alla mano, si va in cucina.

torrone dei morti napoli ricetta
Credits pasticceria Vincenzo Bellavia


Dalla Sicilia con amore: i dolci dei morti da fare a casa

Partiamo dalla Sicilia, una delle regioni che più ci regala soddisfazioni culinarie. In occasione del giorno dei morti sono tantissimi i dolci da preparare. Scopriamone alcuni.

Le ossa di morto, conosciute anche come Cruzziceddi, sono dei biscotti croccantissimi realizzati con farina e zucchero, aromatizzati con cannella e chiodi di garofano. Diffusissimi in Sicilia, non possono mancare in tavola il 1 novembre.

La cotognata, conosciuta anche come Murticeddi è un dolce siciliano che ha come ingrediente principale la mela cotogna. Si presenta con una consistenza gelatinosa e soda e il suo sapore è divino. La ricetta è tramandata da generazione in generazione, ma vista la facilità degli ingredienti e della preparazione, potrete diventare anche voi esperti di cotognata.

Le rame di Napoli sono dei biscotti soffici al cacao, speziati e guarniti con cioccolato fondente e pistacchi tritati. Non fatevi ingannare dal nome però, questa ricetta è tipicamente siciliana (o meglio delle Due Sicilie)  un omaggio del popolo ai Borboni tanto tempo fa. 

rame di napoli, dolci dei morti



Da Napoli: il torrone dei morti

Il re dei dolci, dei defunti e dei santi, è lui: il torrone di Napoli. Portato in tavola in occasione della Commemorazione dei Defunti, chi non ha la possibilità di acquistarlo nelle pasticcerie e sulle bancarelle in strada come avviene nel capoluogo campano, può replicarlo a casa.

Il dolce, a base di cioccolato e nocciole, ha tantissime varianti, ma ho scelto questa classica che ne sono certa, vi farà venire l'acquolina in bocca.

torrone dei morti


Qui di seguito la ricetta del torrone dei morti!

Per gli ingredienti: 

300 grammi di cioccolato fondente
500 grammi di cioccolato bianco
300 grammi di nocciole pelate
400 grammi di crema spalmabile alle nocciole o Nutella
uno stampo di circa 22 cm x 15cm

Per la preparazione:

- tritate 100 grammi di cioccolato fondente e fate sciogliere a bagnomaria;
- versate il cioccolato fuso nello stampo e stendete bene con un pennello da cucina;
- ponete in frigo il composto nello stampo e lasciatelo raffreddare per almeno 30 minuti o comunque - - -fino a quando il cioccolato si sarà solidificato;
- fate sciogliere altri 100 grammi di cioccolato fondente e versateli nello stampo per creare un nuovo strato, riponete in frigo;
- preparate il ripieno sminuzzando il cioccolato bianco e mettetelo a bagnomaria, poi versatelo in una ciotola a cui andate a unire anche la crema alle nocciole, infine aggiungete le nocciole intere;
-prendete il cioccolato solido nel frigo e versate su di esso il nuovo composto;
-lasciate in frigo per almeno 5 o 6 ore;
-appena il tutto si sarà raffreddato, sciogliete il restante cioccolato fondente a bagnomaria per poi versarlo sopra il composto solido.

Il torrone dei morti è pronto.

Dall'Italia: i dolci dei morti da assaggiare

Nella lista dei dolci dei morti da rifare a casa non potevano mancare loro, i papassinas, biscotti alle mandorle e uvetta che vengono replicati in terra sarda anche a Natale. Gli ingredienti? Noci, mandorla, uvetta e vino cotto; non vi viene voglia di assaggiarli?

E infine, dalla Toscana con passione, ecco il pan dei santi; un pane soffice, dolce e morbidissimo a base di uvetta, noci e pepe, che viene solitamente servito, in occasione delle Festività dei Morti e di Ognissanti come dolce che accompagna il Vin Santo.

Pan de santi, ricette dei morti




Avete già scelto quale dolce preparerete per il 1 Novembre? Non dimenticate di taggarmi su Instagram per mostrarvi le vostre meraviglie culinarie!

Join the conversation!

Grazie per i vostri commenti!

Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso.

Ultime da Instagram

Copyright

I contenuti presenti sul blog "Uptowngirl.it" sono di proprietà dei singoli autori e per questo non possono essere copiati, riprodotti, pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso.
E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2012 - 2020 Uptowngirl.it di Sabina Petrazzuolo. All rights reserved


info@uptowngirl.it - P. IVA - 02818540599
© Lifestyle e travel Blog di Sabina Petrazzuolo. Design by FCD.