La sposa di Miccio sfila in un meraviglioso "Jardin Suspendu"

Martedi 22 settembre nella splendida cornice di Palazzo Durini a Milano, la Enzo Miccio Bridal Collection ci ha presentato la sua nuova ed esclusiva collezione di abiti da sposa 2016, una capsule dal nome emblematico ed evocativo, Le Jardin Suspendu.




Proprio un giardino ha fatto da cornice e da passerella ad abiti, modelle ed invitati. Un giardino con prato all'inglese, candele, fiori e lampadari nei toni oro e white, tavoli e sedie in ferro battuto tradizionalmente bianchi. All'interno magnifici tableaux mariage allestiti con torte, confetti, macarons e sfiziosi dolcetti.
Sembrava di essere parte di una magnifica festa elegante ed esclusiva, ricercata e bucolica al tempo stesso, il tutto creato dall'artefice di incanto Enzo Miccio. Fra gli invitati noti, Paola Marella.


Tutta questa meraviglia crea il contesto per la nuova sposa bucolica, romantica ed eterea.
Per la sua collezione,dunque, Enzo Miccio ha creato silhouette raffinate ed eleganti, dettagli preziosi e delicati e volumi ampi.
Lasciandosi ispirare dal fascino di una vegetazione incantata ma viva ed intrigante, ha ideato boccioli di fiori di pesco che scivolano sulle organze e i ramages sinuosi che si intrecciano sui pregiati tessuti.
Si nota una cura minuziosa per i ricami e per i materiali che rende ogni abito unico, plasmato per le future spose dallo sguardo e dalla maestria di un devoto creatore di sogni
Per dirla con le parole di Miccio:"Ogni sposa si merita un momento di puro incanto, le Jardin Suspendu permette di indossare il fiorire della meraviglia".
Sfilata magica ed emozionante!




Sabina Petrazzuolo

Blogger di Uptowngirl.it - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

-->

Barra video

Loading...