Sfilata Christian Pellizzari A/I 2016-2017.Fra arte barocca e stile militare




Martedì 19 gennaio abbiamo assistito alla sfilata di Christian Pellizzari autunno inverno 2016-2017 a Palazzo Reale in piazza Duomo a Milano nella storica Sala delle Cariatidi, abitualmente utilizzata per la moda donna, e utilizzata per la prima volta dalla moda uomo proprio in queste sfilate.
Da qualche stagione Pellizzari ci ha abituato ad utilizzare l'arte come tema portante delle sue collezioni ed anche questa volta sono l'arte e l'architettura italiana ad ispirare la linea autunno inverno 2016-2017 di Christian Pellizzari.
Un omaggio speciale proprio alla Sala delle Cariatidi che ospita la sfilata, una icona di riferimento della collezione che era stata semidistrutta dai bombardamenti anglo-americani del 1943.


Vediamo in sfilata completi stampati con jacquard luccicanti e paillettes metalliche che ricordano le tappezzerie e i damaschi di un tempo e che sembrano integrati e successivamente staccarsi dai fregi e dalle decorazioni della sala.
I fregi barocchi sono di ispirazione per le lavorazioni dei jacquard usati per i tuxedo sartoriali, e li ritroviamo anche su t-shirt, su camicie in popeline stretching e addirittura sulle calzature slip on.
A questo stile barocco si coniugano tagli militari decorati da fili d'argento e paillettes e anfibi militari in vitello spazzolato con stringhe rosso fuoco per un tocco raffinato e degage'.


Fra i colori vediamo i classici beige, nero e grigio con tocchi di bordeaux, verde acido e lilla sfumato.
In passerella vediamo anche una precollezione femminile tutta ispirata , sia per modelli che per tessuti, a quella maschile.






Sabina Petrazzuolo

Lifestyle Blogger - Segni particolari: Ecclettica. Classe 1988, storica dell'arte e esperta di comunicazione digitale, amante dei viaggi, della moda e della cultura.
Delle mie passioni ne ho fatto un lavoro e dopo anni di formazione ed esperienze professionali attualmente lavoro come freelance seguendo startup e aziende di settore. Nel "tempo libero" mi dedico alla scrittura, oltre a scrivere ed editare articoli su Uptowngirl Blog collaboro con testate giornalistiche e magazine. Mi trovate con un macbook in una mano e la valigia nell'altra, pronta a scoprire nuovi luoghi, tradizioni e culture, conoscere nuova gente e nuovi sapori.

Ho trasformato la mia vita in una storia che racconto ogni giorno su Uptowngirl.it

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!