I colori dell autunno 2016: il rosso.




Per gli esseri romantici e melanconici come me, l’arrivo dell’autunno non può essere che aspettato con gioia ed euforia. Si gustano le passeggiate all’aria aperta senza doversi preoccupare di portarsi dietro tre cambi o di tornare a casa prima di mezzogiorno per evitare il caldo afoso e il sole forte. Si osserva l’immensità del mare nella sua solitudine e con le acque grigie, sfogliando un buon libro seduti su di una panchina mentre si viene avvolti da un improvviso odore di caffè e cornetti appena sfornati. E’ la stagione in cui ci si smette di vergognarsi per quei chiletti di troppo, per delle gambe che non sono esattamente come la TV vuole, e si torna ad indossare pantaloni lunghi e maglioni a girocollo.

Noi di Uptowngirl.it abbiamo deciso di aprire una piccola rubrica sui colori di tendenza di questa mite stagione, ispirandovi con idee di abbinamento del tutto originali e mostrandovi, al tempo stesso, alcuni dei must-have dell’autunno 2016.


Il primo colore di cui abbiamo deciso di parlarvi è il rosso, non solo di tendenza ma anche il colore simbolo della stagione autunnale: è il colore delle foglie che cadono, della città quando tramonta il sole. E’ il colore dell’amore, della passione, della sensualità, della vitalità, della fiducia in se stessi e della propria forza. Il rosso, a differenza di quanto si crede, può essere facilmente abbinato ad una grande quantità di colori come il bianco, il grigio, il nero, il blu navy, il panna, il beige, il tortora e il rosa cipria. E’ un colore che può essere indossato di giorno per uno stile vivace e deciso o di sera, per un look sensuale ed elegante. Di rosso però, non esistono solo giacche, pantaloni o maglioni, ma anche scarpe, accessori e gioielli. E se non ti senti di osare un look total red o, ancora, se non riesci ad indossare tale colore perché pensi che non ti si addice e non ti calza bene, puoi sempre ripiegare sul particolare. Prova ad ispirarti a queste collezioni!



















Maria Raffaella Papa

Sono un'amante dell'arte, e il mondo ne è pieno. Musica, arte visiva, film, letteratura, natura. Le punte della mia vita, e la mia esistenza oscilla tra un vertice e l'altro. 


Scrivo, scrivo tanto ma non molto. Scrivo quando sento il bisogno di farlo, quando devo raccontare una piccola storia, qualcosa che ho visto, qualcosa che ho sentito o provato. E leggo, leggo tanto ma non molto. Leggo quando sento di star perdendo la strada, quando ho bisogno di un lampione che mi faccia luce, che mi aiuti a ritrovare il mio percorso. 

Un mio difetto? Sono una perfezionista. Tutto deve essere in perfetto ordine, perfettamente allineato, perfettamente centrato, non una sbavatura, niente di fuori posto. Per questo sono molto lenta, lentissima, in tutto ciò che devo fare.
Un mio pregio? Sono una perfezionista. Sono dell'idea che le cose o vanno fatte bene o non le si fanno. E un buon lavoro esige tempo. Tutto deve essere accurato, selezionato, ben disposto.  

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!