Happy things. Piccole cose a portata di felicità

Le ricordate le saturday things? Quell'appuntamento settimanale durante il quale io mi dedicavo al mio blog, ai miei viaggi del cuore e all'aspetto più introspettivo della mia vita?
Ecco, le cosette del sabato ritornano ma con una veste nuova che sicuramente mi appartiene di più. Vi presento le Happy Things: piccole cose a portata di felicità.


Happy things. Piccole cose a portata di felicità



Cosa sono le Happy Things?
Non credo ci sia una sola risposta a questa domanda. Quando ho creato le saturday things, immaginavo una rubrica dove protagonista assoluta fosse la mia scrittura senza schemi o calendario editoriale alla mano, dettata solo dai racconti del mio cuore. Il sabato mattina è generalmente il momento in cui mi coccolo tra le cose che amo fare: la scrittura, il mio blog, i ricordi e la raccolta dei pensieri che scrivo durante la settimana su foglietti di carta sparsi qua e là.


Ma saturday things era un nome scelto con troppa velocità e poco entusiasmo, il desiderio di dare un nome a quello che volevo diventasse il nostro appuntamento settimanale mi ha fatto fare una scelta non propriamente azzeccata.

E così oggi l'idea. Mentre ero seduta sul divano, un raggio di sole penetrava dalla finestra e illuminava gran parte della stanza. Dopo qualche giorno passato tra malumore e pioggia incessante ho pensato a quanto quel raggio di sole rappresentasse una benedizione per me, un segno. 

Può davvero un raggio di sole rendermi felice? Si può.
Così come una tazza di te, una chiacchiera con la mia amica e il vaso con i fiori sempre freschi al centro delle stanza.

Si, sono queste le mie happy things.
E non vedo l'ora di condividerle con voi.

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

2 commenti:

  1. Ti accorgi che gli anni passano quando non desideri più regali, ma persone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, l'affetto umano resta sempre al primo posto. Ti dirò che amo acquistare anche "oggetti della felicità" per i miei ospiti :)

      Elimina

Grazie per i vostri commenti!

//]]>