La moda strizza l occhio a creatività e originalità personali


Il cappellino personalizzato di Fedez, la felpa di Chiara Ferragni, la maglia grigia con logo di Mark Zuckerberg: la tendenza degli ultimi anni in campo "fashion" è piuttosto evidente e si muove lungo la linea della personalizzazione creativa dei "contenuti".




Un tocco originale. Detto in altri termini, il trend attuale è quello di lasciare spazio all'originalità delle persone e di consentire loro di avere un oggetto, un capo d'abbigliamento o un accessorio davvero unico; per una volta, l'esclusività non significa necessariamente lusso, visto che anche online è possibile realizzare questi prodotti, grazie ai servizi di siti come gedshop.it, sul quale mettersi alla prova per creare cappellini personalizzati, t-shirt o altri prodotti.

Unicità e creatività. Gli ingredienti necessari per realizzare questi capi sono fantasia, buon gusto e un pizzico di eccentricità, perché la personalizzazione non segue particolari regole ma si caratterizza come un fenomeno innovativo e artistico al tempo stesso, che punta sulla voglia di "unicità" che è presente in tutti noi.
La tendenza alla customizzazione. Personalizzare gli abiti o gli accessori, e farlo in prima persona, significa diventare artefici di ciò che si indossa, protagonisti non più soltanto di una scelta e dell'acquisto, ma di un processo complesso che racconta anche la peculiare ricercatezza nel dettaglio.

Anche le Case di moda seguono il trend. Le grandi griffe hanno inizialmente cercato di "accontentare" questa esigenza senza però snaturarsi, sfruttando le potenzialità della calligraphy, che per alcuni anni è stato il modo migliore di personalizzare borse, accessori e vestiti. In sintesi, si tratta di una tecnica affidata a specialisti del settore, che realizzano disegni e scritte personalizzate su borse, scarpe, abiti e oggetti di vario tipo, così da produrre un capo sempre diverso.



Dalle borse agli abiti. Il customing si è prestato bene soprattutto alle borse, dove questa tendenza ha raggiunto la sua applicazione migliore con la possibilità di veder "griffate" questo accessorio con le proprie iniziali, con fiori o con disegni particolari eseguiti direttamente sulla pelle. 
L'esempio di Levi's. Di recente, però, un brand ha compiuto un passo in avanti ulteriore, spostando l'asticella della personalizzazione a un altro livello: parliamo della Levi's, la storica compagnia americana specializzata in abbigliamento streetwear, che ha lasciato ai suoi clienti americani "carta bianca" per personalizzare alcuni prodotti.
Doppia possibilità per i clienti. Nello specifico, in alcuni negozi della compagnia è stata installata una "print bar", ovvero una macchina per la stampa su materiali come cotone e tela, a disposizione dei consumatori che acquistano due evergreen del marchio: la t-shirt batwing tee e il Trucker Jacket Levi’s, che hanno appena festeggiato i 50 anni sul mercato.

Rendere più speciale un capo d'abbigliamento. Come raccontato dai media statunitensi, i clienti che hanno comprato la leggendaria maglietta hanno avuto accesso alla Print Bar, con pochi limiti alla propria fantasia e alle possibilità di personalizzare la tee (contando anche sulle opportunità di inserire semplicemente le proprie iniziali, l'immagine della città del cuore o di creare pattern grafici per adornare la maglia). Chi invece ha scelto l'iconica giacca di jeans ha avuto l'opportunità di trasformarla in versione croppata, aggiungendo tessuti con stampe grafiche sul retro.

Levi’s Print Bar - Champs Élysées from Jean-Baptiste Andreani on Vimeo.

Sabina Petrazzuolo

Italian Lifestyle Blogger - Nata sotto il legno del leone. Confusionaria e confusa, eclettica per dirlo elegantemente. Amante dei fiori e del colore rosso sogna una vita vista mare immersa nei colori dell'autunno e negli addobbi di Natale. Storica dell'arte, digital project manager e blogger, si occupa di formazione e consulenza per l'avvio di progetti digitali. Vive delle sue passioni e le racconta su Uptowngirl.it 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!

//]]>