I mille colori del sorriso: rossetto. Come usarlo?

Il rossetto, simbolo di femminilità, è quell'accessorio a cui nessuna donna può rinunciare. 

E' la prima cosa che associamo al trucco, pensando alle nostre mamme o alle dive anni '50.

Ci sono talmente tante texture in commercio e tanti colori che l'estro di ognuna può sbizzarrirsi, cambiando look ogni giorno. Non ci sono regole fisse, come la scelta del sottotono per il fondotinta (per individuarlo leggi qui), ma solo delle linee guida per decidere quale colore possa starci meglio. Ma la cosa più semplice, ma non sempre ovvia, è provarlo su noi stesse! 

Andiamo in negozio e chiediamo. Un colore bellissimo può starci male e invece un colore che dal “ tubetto” ci sembra anonimo e poco attraente può valorizzarci, esaltando i nostri 
colori (ecco alcune linee guida).

Alcune ragazze non hanno la possibilità di provare il rossetto in negozio per cui, se scelgono un rossetto sbagliato o che non piace loro, possono giocare con la matita. La matita per le labbra può cambiare completamente il look e rendere più portabile ogni rossetto.

E quando hai scelto il rossetto da indossare, come trucchi gli occhi? Non ci sono regole precise. La legge rossetto vivace/scuro-occhi semplici e occhi carichi-rossetto nude è bypassata, sta tutto nell'eleganza del complesso. Però quando si è indecise, un trucco occhi sui toni naturali e una riga (anche spessa) di eyeliner dona a tutte e permette di non distogliere attenzione dalle labbra.
La modella Cara Delevigne interpreta in look Pin-up con un tocco moderno.

Se invece del rossetto che hai comprato ami il colore ma non la formula e la durata, prova a tamponarlo con una velina e della cipria trasparente per opacizzarlo.

Il consiglio in più: per ottenere un effetto velvet, tampona al posto della cipria, direttamente con le dita, un ombretto dello stesso colore del rossetto.

Preparare le labbra all'applicazoine è fondamentale per una stesura omogenea. Fare uno scrub una volta a settimana per togliere le cellule morte e le pellicine e poi reidratarle con un balsamo labbra (lipbalm) migliora la resa di qualsiasi prodotto.

Il successivo passo, anche se facoltativo, consigliato soprattutto per i rossetti più duri e secchi (matte), è quello di applicare un primer labbra che aiuti a creare una barriera tra le labbra ed il prodotto.

I rossetti, soprattutto quelli cremosi, tendono a “migrare”. Per impedirlo si può usare una matita per le labbra (lip pencil) che permette, inoltre, un contorno ben definito.

Il consiglio in più: Riempi interamente le labbra con la matita, non solo il bordo. Così facendo il rossetto durerà ancora di più!
Morbide, scorrevoli e con nuance per tutte.
24/7 Glide On Lip Pencil, Urban Decay.

Ora, possiamo finalmente applicare il rossetto che abbiamo scelto con tanta cura. 
E voi? Cosa indosserete sulle labbra oggi?





Giulia Folli

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per i vostri commenti!